Questa sera, 19 settembre 2019, debutta in prima serata su Canale 5 il nuovo programma Eurogames: si tratta del ritorno del mitico Giochi senza Frontiere in una nuova versione ripassata a lucido. I conduttori di questo remake televisivo, che proverà a ripetere i fasti della trasmissione cult degli anni ’60-’90 saranno Alvin e Ilary Blasi.

Eurogames si svolgerà nel gigantesco capannone di Cinecittà World, a Roma, dove verrà ricostruita una scenografia in stile Antica Roma. Prevede la partecipazione di 6 nazioni: Italia, Spagna, Grecia, Germania, Polonia e Russia che si sfiderranno in 6 puntate con squadre da 10 atleti per ogni puntata. L’arbitro dei giochi sarà il mitico ginnasta oro olimpico Yuri Chechi.

Ilary Blasi e Alvin conducono Eurogames - Photo Credit: Tvzap
Ilary Blasi e Alvin condurranno Eurogames – Photo Credit: Tvzap

Sono previsti 9 giochi per ogni puntata: 6 cambieranno di volta in volta mentre 3 saranno fissi: il “fil rouge” (un percorso con tubi, ostacoli, scivoli), la “ball” (una enorme palla trasparente dentro la quale il concorrente dovrà camminare) e il “muro” (una parete inclinata da scalare).

La nuova edizione di Giochi senza Frontiere sarà rinnovata anche nello stile delle riprese: è previsto infatti l’utilizzo delle più moderne tecnologie di ripresa degli ultimi anni, tra le quali le telecamerine portatili GoPro per vedere l’azione dal punto di vista del concorrente e i droni per le riprese aeree.

Il video promo di Eurogames in onda su Canale 5 dal 19 settembre

I due conduttori di Eurogames saranno Alvin e Ilary Blasi: il primo, conduttore radiofonico e televisivo, sentito in passato a Radio 105 e R101, ha fatto anche l’inviato per Verissimo e L’Isola dei Famosi. Ilary Blasi, ex letterina di Passaparola è apprezzata conduttrice di programmi di successo come Le Iene e Grande Fratello VIP.

In un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni hanno raccontato diverse curiosità: Ilary ha confessato di aver chiesto lei stessa la conduzione del programma; entrambi si dichiarano grandi fan di Giochi Senza Frontiere e, oltre a condurre il programma, interagendo con i concorrenti e l’arbitro Yuri Chechi, si cimenteranno anche in alcune sfide tra di loro.

Yuri Chechi, arbitro di Eurogames - Photo Credit: L'ARENA del CALCIO
Yuri Chechi sarà arbitro di Eurogames – Photo Credit: L’ARENA del CALCIO

Giochi senza Frontiere, programma cult degli anni ’60-’90

Attention! Trois, deux, un… (fischio d’inizio)
L’iconica frase che dava inizio alle sfide di Giochi senza Frontiere – Gennaro Olivieri e Guido Pancaldi.

Eurogames sarà la versione 2.0 di Giochi senza Frontiere, uno dei programmi più amati dagli spettatori degli anno ’60-’90. Infatti è andato in onda ininterrottamente dal 1965 al 1982 e poi nel 1988 e 1999 prima dell’interruzione definitiva.

La nazione più vincente di Giochi senza Frontiere è stata la Germania Ovest che si aggiudicò 6 edizioni del programma. L‘Italia riuscì a vincere 4 edizioni ( 1970, 1978, 1991 e 1999) su 30 partecipazioni (record di partecipazioni per il nostro paese, presente in tutte le edizioni). Tra le nazioni partecipanti ci furono anche piccoli paesi come San Marino e Malta (mai vincenti); la Tunisia fu l’unica extra-europea a parteciparvi nel 1992.

il logo di Giochi senza Frontiere - Photo Credit: TabletTV
il logo di Giochi senza Frontiere – Photo Credit: TabletTV

Dopo la chiusura del programma si tentò di riportarlo in vita già nel 2001 con alcuni paesi, tra cui Italia, Slovenia e Romania disponibili, ma non se ne fece niente. Nacquero negli anni gruppi e pagine Facebook e diverse raccolte firme in vari paesi per riproporre nuovamente il programma, fino a questa nuova versione che, ci si augura, possa essere un nuovo divertente appuntamento televisivo e non uno scialbo revival.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit/
PAGINA TWITTER:
https://twitter.com/MMagazineItalia
CANALE CULTURA:
https://metropolitanmagazine.it/category/cultura/