Attualità

Decreto Sostegni bis: 1600 euro senza ISEE a lavoratori dello spettacolo

Adv

Il testo definitivo del Decreto Sostegni bis è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 25 maggio 2021 ed è entrato entrato ufficialmente in vigore.

All’interno del decreto ci sono vari sostegni alle imprese, all’economia e abbattimento di costi fissi. Sono previsti contributi a fondo perduto, fondi per il sostegno delle attività economiche chiuse, incrementi di risorse per il sostegno ai comuni a vocazione montana, misure urgenti a sostegno del settore turistico, delle attività economiche e commerciali nelle Città d’Arte e bonus agli alberghi.

Oltre alle attività economiche e turistiche ci sono agevolazioni anche per r il settore tessile e della moda, misure di sostegno al settore sportivo, interventi di sostegno alle imprese aerospaziali e molto altro.

Sostegni bis: 1660 euro senza ISEE: come ottenerli e a chi è rivolto

Il Decreto Sostegni bis ha inoltre ha inoltre confermato ulteriori misure a favore di imprese, lavoratori e famiglie che sono sicuramente le più colpite dalle misure prese dal governo per via della pandemia e per questo riceveranno numerosi aiuti. All’interno del decreto infatti sono stati inseriti bonus che permetteranno di incassare fino a 1600 euro senza modello ISEE.

Questo bonus, che sarà erogato direttamente dall’INPS sul conto corrente del richiedente e sarà destinato alle categorie che secondo le stime del Governo sono state maggiormente colpite dal Covid: turismo, spettacolo, lavoratori stagionali, atipici e autonomi.

1600 per i lavoratori del mondo dello spettacolo

Per quanto riguarda i lavoratori del mondo dello spettacolo, per ottenerlo dovranno essere al Fondo Pensioni Lavoratori dello Spettacolo nel periodo che va dal 1° gennaio 2019 e il 26 maggio 2021, e dovranno dimostrare di aver percepito almeno 30 contributi giornalieri in questo arco di tempo e di aver percepito nel 2019 un reddito inferiore ai 35.000 euro. i 1.600 euro saranno suddivisi nelle due mensilità di un bonus da 800 euro per i mesi di giugno 2021 e luglio 2021.

Le indennità concesse per ciascuna categoria di lavoratori non sono cumulabili tra loro ma il nuovo bonus IMPS per stagionali, turismo, spettacolo, autonomi e atipici e invece compatibile con l’assegno ordinario di invalidità. La domanda è telematica e va presentata all’Inps entro il 31 luglio 2021, tramite il sito dell’INPS o presso qualsiasi patronato.

Ulteriori proposte avanzate dai partiti

I partiti inoltre hanno avanzato numerose proposte: tamponi gratis per ottenere il Green pass e l’esonero per i bambini fino a 6 anni dal doversi sottoporre al test, rendere gratis la polizza assicurativa per due mesi, lo sconto matrimoni con una detrazione del 25% delle spese fino a 25.000 euro.

Adv
Adv
Adv
Back to top button