CalcioSport

Diego Armando Maradona: il faro di Napoli

Dire che ha lasciato il segno è poco, Diego Armando Maradona ha letteralmente scritto la storia del Napoli e di Napoli. Il fenomeno argentino ha vestito la maglia del Napoli dal 1984 al 1991 siglando 81 reti in 188 presenze. Maradona è stato l’artefice dello scudetto partenopeo nella stagione 1986-1987, annata che vide il Napoli trionfare anche in Coppa Italia. Il primo scudetto della storia del Napoli è certamente nel segno di Maradona come il secondo arrivato nella stagione 1989-1990 stagione che portò anche la vittoria della supercoppa italiana. Con il Napoli Maradona vinse anche un trofeo internazionale, la coppa Uefa nella stagione 1988-1989. Tanti trofei, tanti gol e una folla di tifosi napoletani ad omaggiarlo ogni volta che il dieci metteva piede in campo.

Maradona e il Napoli: una grande storia d’amore

Maradona oltre a vincere trofei, segnare goal e incantare i tifosi del Napoli e non solo con le sue giocate fenomenali era diventato in terra partenopea e lo è ancora oggi un culto. Lui stesso vedeva in Napoli la sua casa e nei napoletani la sua gente. Nel corso degli anni le manifestazioni d’amore e anche di protezione verso Napoli erano evidenti, Maradona era fiero di far parte della famiglia di Napoli, è famosa la sua dichiarazione dove “El Pibe de Oro” intervenne così a riguardo di una vittoria esterna contro la Juventus.

“C’era la sensazione che il Sud non potesse vincere contro il Nord. Andammo a giocare contro la Juve a Torino e gliene facemmo sei: sai che significa che una squadra del Sud gliene mette sei all’avvocato Agnelli?”

Un amore che ancora oggi è forte e riconosciuto. Per i tifosi del Napoli Maradona non è stato solamente un calciatore ma una bandiera di cui vantarsi. In tutto il mondo ancora oggi Maradona e il Napoli formano un connubio storico. Un amore viscerale che si porta avanti in generazioni, Diego e Armando sono nomi che a Napoli in molti casi vengono dati ai nascituri.

Diego Armando Maradona, a Napoli un finale amaro

La fine della storia d’amore tra Maradona e il Napoli fu drastica. Il 17 marzo del 1991 Diego Armando Maradona risultò positivo alla cocaina dopo un controllo antidoping svolto al termine di un match contro il Bari. Il calciatore fu squalificato per un anno e mezzo. Maradona non indossò più la maglia del Napoli e al termine della squalifica si accasò al Siviglia. Finì, quindi, il rapporto professionistico tra Maradona e il Napoli ma ancora oggi a distanza di anni quel rapporto sembra inossidabile e nelle strade, nelle case della città e nella cultura napoletana Diego Armando Maradona è sempre venerato e lodato come molti anni fa.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

Back to top button