MovieNerd

Disney, Sony e Warner Bros: stop alle proiezioni per la Russia

Disney e Sony annullano tutte le loro prossime uscite nelle sale russe, tra cui il film Pixar Turning Red e Morbius. Warner Bros ha ritirato The Batman.

Da Morbius a The Batman: interrotte in Russia le prossime uscite cinematografiche da Disney, Sony e Warner Bros

Sono state sospese le prossime uscite in sala dai grandi studio hollywoodiani. A causa dell’invasione dell’Ucraina, Disney, Sony e Warner Bros hanno annunciato di aver arrestato l’uscita dei loro prossimi film in Russia.

Disney è stata la prima major cinematografica ad aver dichiarato la scelta. A pochi giorni dall’uscita del film Pixar Turning Red e all’uscita del film Doctor Strange nel Multiverso della Follia, prevista per il prossimo 6 maggio, gli studios annunciano

Vista l’invasione non provocata dall’Ucraina e la tragica crisi umanitaria in corso, abbiamo sospeso l’uscita di film al cinema in Russia, incluso l’imminente Red della Pixar. Prenderemo decisioni future in base all’evoluzione della situazione. Nel frattempo, vista la scala della crisi dei rifugiati, stiamo lavorando con i nostri partner nelle organizzazioni non governative per contribuire nell’aiutare e dare assistenza umanitaria ai rifugiati.

All’isolamento globale si aggiungono Sony e Warner Bors che, alla luce dell’invasione della nazione russa di Vladimir Putin in suolo ucraino, fermano i film Morbius e The Batman.

Vista l’attuale azione militare in Ucraina e la risultante incertezza e crisi umanitaria in corso in quella regione, abbiamo sospeso la pianificazione dell’uscita cinematografica dei nostri film in Russia, incluso Morbius. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con chi sta subendo l’effetto di questa situazione e speriamo che la crisi verrà risolta rapidamente.”

A causa della crisi umanitaria in Ucraina, WarnerMedia ha messo in pausa l’uscita di The Batman in Russia. Continueremo a monitorare la situazione mentre si evolve. Speriamo che questa tragedia si risolva rapidamente in maniera pacifica.

Così hanno dichiarato le altre due grandi major hollywoodiane che assieme a Disney hanno mostrato la loro compassione per l’Ucraina.

Rebecca-Asia Spadon

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button