Le squadre tornano in campo prima della sosta per le nazionali. Va in scena una dodicesima giornata piena di temi. Tra gli scontri spicca su tutti quello tra Juventus e Milan.

Al via da Venerdì questa dodicesima giornata di campionato.

L’anticipo del Venerdì

SASSUOLO-BOLOGNA: I neroverdi affrontano il Bologna in un momento di assoluta incertezza. A soli due punti dalla zona rossa, De Zerbi lancia diversi segnali alla squadra, principalmente alla sua difesa. Un reparto che fin dall’inizio della stagione ha vissuto grandi difficoltà. Stesso discorso vale per il Bologna, che ha mostrato anche di avere un bel gioco e la capacità di usarlo per contrastare i momenti di sofferenza vissuti negli scontri.

Boga si sta mettendo in luce in questa prima parte di stagione (Credit: Goal.com)

Bufera a Napoli

BRESCIA-TORINO: Grosso, l’ex campione del Mondo 2006, torna in panchina alla guida di un Brescia in crisi di risultati ma non di gioco. Questa dodicesima giornata sarà la sua prima con il Brescia, che vedrà fronteggiare un avversario in forte crisi, il Torino. Mazzarri continua a essere nell’occhio del ciclone. Con una dirigenza sempre più scontenta del suo lavoro e una tifoseria sempre più contraria alla sua permanenza, l’allenatore italiano è chiamato a fare punti fin da subito per mantenere il suo posto in panchina.

INTER-HELLAS VERONA: A Milano l’Inter deve ripartire dal buon primo tempo di Dortmund e dimenticare completamente il secondo. La squadra di Conte arriva ad affrontare i gialloblu giù di morale, soprattutto dopo la conferenza stampa polemica del proprio allenatore nei confronti della dirigenza. Anche l’Hellas Verona vive un momento poco felice. Dal punto di vista calcistico, la squadra sta bene e viene da due risultati utili consecutivi, ma dopo i cori razzisti all’indirizzo di Balotelli del turno scorso, la tifoseria è stata pesantemente criticata, situazione che potrebbe turbare anche la stessa squadra gialloblu.

NAPOLI-GENOA: Dopo la sconfitta dell’Olimpico contro la Roma, gli azzurri si sono completamente disuniti, avendo diversi confronti accesi con la dirigenza. De Laurentiis aveva imposto il ritiro punitivo, scelta poco condivisa da Ancelotti e bocciata dai giocatori. Con l’ammutinamento della squadra, il presidente ha minacciato di ridurre gli ingaggi di tutti e di perseguirli legalmente. Un tutti contro tutti prima dello scontro con il Genoa, che arriva ferito dopo la pesante sconfitta subita in casa dall’Udinese.

Insigne, Callejon e Mertens sono stati i primi ad essere contrari al ritiro imposto dal loro presidente (Credit: ilNapolista)

Fino al match di Torino

CAGLIARI-FIORENTINA: Alla Sardegna Arena vanno in campo due delle squadre più in forma del nostro campionato. Il Cagliari continua a sognare l’Europa League, soprattutto dopo la vittoria maturata contro l’Atalanta nello scorso turno. Anche la Fiorentina lotta per raggiungere un posto in Europa, nonostante debba fare i conti con l’assenza in attacco di Ribery.

LAZIO-LECCE: La Lazio ospita il Lecce in questa dodicesima giornata di Serie A, una squadra che pareggia da quattro turni consecutivi. La squadra di Inzaghi deve riprendersi dopo la sconfitta arrivata nei minuti finali contro il Celtic in Europa League. Concentrarsi sul campionato per ambire alla quarta vittoria consecutiva in Serie A.

SAMPDORIA-ATALANTA: A Genova la Sampdoria deve ripartire dal gol di Caprari dell’ultimo turno che ha permesso a Ranieri di ottenere la sua prima vittoria e di allontanare una crisi iniziata dalla prima giornata. L’avversaria questa volta è l’Atalanta di Gasperini, reduce dall’1-1 contro il Manchester City di Guardiola. I nerazzurri devono anche mettersi alle spalle la pesante sconfitta contro il Cagliari.

UDINESE-SPAL: Dopo la vittoria sul Genoa, Gotti resta in panchina in attesa di un accordo tra la dirigenza e un nuovo allenatore. A Udine arriva la SPAL, in cerca di punti importanti per allontanarsi dalla zona retrocessione. Semplici è stato confermato dalla dirigenza che gli chiede, però, una svolta nel più breve tempo possibile.

PARMA-ROMA: Il Parma è alla ricerca dei tre punti per uscire da un periodo di difficoltà. D’Aversa carica l’ambiente e la squadra in vista della partita contro la Roma. Anche la squadra giallorossa deve mettersi alle spalle la sconfitta subita in Germania in Europa League. Inoltre Fonseca deve anche fare i conti con numerose assenze che continuano a tormentare la squadra della capitale.

JUVENTUS-MILAN: La dodicesima giornata di Serie A termina con il match di Torino tra Juventus e Milan. I bianconeri di Sarri vengono dal successo in Champions League ottenuto nel finale di gara. Il momento è positivo e questo permette anche alla squadra di casa di mantenere il primato in classifica. I rossoneri invece, nonostante il cambio di allenatore (da Giampaolo a Pioli), non è riuscito a ingranare la marcia anche se qualche miglioramento sul piano del gioco comincia ad esserci.

Romagnoli è il fulcro della difesa rossonera (Credit: Calciomercatoweb.it)

https://metropolitanmagazine.it/wp-admin/post.php?post=222672&action=edit

© RIPRODUZIONE RISERVATA