Sport

Donald Trump: “Il Dott. Fauci non ha nulla a che fare con l’NFL”

Donald Trump ha dichiarato di aver immediatamente riferito al Dott. Fauci di non intromettersi nelle questioni sportive riguardanti l’NFL.

Anthony Fauci, direttore dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive, aveva infatti dichiarato ad inizio settimana del rischio di contagio dei giocatori durante la prossima stagione.
Aveva inoltre consigliato alla lega di non far disputare la stagione 2020, proprio per evitare spiacevoli situazioni.

Ma Donald Trump, attraverso il suo profilo Twitter, ha dichiarato di aver contattato personalmente Fauci, in seguito alle sue dichiarazioni.

“Tony Fauci non ha nulla a che fare con l’NFL. La lega si sta organizzando per delle riaperture sicure e controllate. Tuttavia, se i giocatori non rispetteranno il nostro inno e la nostra bandiera, non starò a guardare”.

Come riportato anche da Fox 8 News, Roger Goodell, attuale commissario della lega, ha fornito a tutti i team dei protocolli da rispettare per la riapertura delle strutture di allenamento. Il piano della lega prevede un numero limitato di dipendenti all’interno delle strutture, con l’aumento graduale di questi ultimi, fino ad arrivare a consentire l’accesso anche ai giocatori, al fine di preparare al meglio la prossima stagione.

Donald Trump Fauci NFL

Proprio all’inizio di questo mese, la lega ha permesso anche agli allenatori e ad alcuni membri dello staff la possibilità di accedervi. Tuttavia, Fauci aveva messo in guardia la lega, dicendo:

“Credo che sia complicato riuscire a giocare a football il prossimo autunno… A meno che i giocatori non si ritrovino in una bolla, isolati dal resto della comunità e continuamente sottoposti a test. Se ci sarà una seconda ondata in inverno potrebbe risultare difficile riuscire a differenziare il virus dai sintomi influenzali”.

Durante questo periodo alcuni giocatori sono risultati positivi al test. A proposito di questo, Goodell ha anche spiegato:

“Ci aspettiamo di avere altri giocatori positivi al virus, considerato il numero di controlli che stiamo effettuando. Noi stiamo facendo tutto il possibile per assicurare maggiore sicurezza a tutti gli addetti ai lavori”.

Ad oggi, la ripresa degli allenamenti è prevista per il 22 luglio.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Terrell Owens: “Io vittima di razzismo in NFL

Foto nell’articolo: Carolyn Kaster/AP

Back to top button