Questo week-end il Nürburgring aprirà le porte ai fan del DTM. Dopo l’esperimento riuscito ad Assen, anche questa settimana il pubblico potrà vedere dal vivo i bolidi del campionato tedesco.

Il DTM torna al Nürburgring

Nemmeno una settimana di stop per il DTM, che questo fine settimana scenderà in pista al Nürburgring. Per la prima volta dal 2001 si correrà sul tracciato GP, con un numero contingentato di spettatori ad osservare la lotta tra Audi e BMW. Al momento l’apertura al pubblico è stata ufficializzata soltanto per l’appuntamento ormai alle porte, mentre per i round sul tracciato Sprint del Nürburgring è ancora tutto da confermare.

DTM al giro di boa: la situazione in campionato

Giunti ormai a metà stagione è arrivato il momento di fare il punto della situazione. Dopo 4 week-end di gare è Nico Müller il leader del campionato. Il pilota svizzero del team Audi ABT, fin dall’inizio del campionato, è riuscito ad imporsi sui rivali, dimostrandosi più veloce del campione in carica René Rast, terzo e staccato di 44 punti. Secondo invece Robin Frijns, reduce dal primo successo nella categoria sul circuito casalingo di Assen, lontano invece 26 lunghezze dal leader.

Müller DTM Nürburgring
Nico Müller, attuale leader del DTM – Photo credit: DTM Media

Quasi certamente saranno loro a giocarsi il titolo di campione nella seconda metà di stagione, con Müller che attualmente sembra essere il più in forma dei tre. Ovviamente tutto ancora è da scrivere ed il DTM ci ha abituato anche a delle clamorose rimonte in passato.

BMW in difficoltà

Come nel 2019, l’Audi ha mostrato di essere più forte della concorrenza, quest’anno composta dalle sole BMW. Per le vetture di Monaco poche soddisfazioni, l’ultima delle quali con Sheldon van der Linde, vittorioso in Gara 2 ad Assen sotto la pioggia. Menzione speciale infine per Robert Kubica, nuovo arrivato nel DTM con il team privato ART ed autore del suo primo punto in Olanda, sperando possa essere il primo di tanti altri nella categoria.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA