DTM Hockenheim: Paffett vince gara 1

Una Mercedes in palla fin dalle prime battute del weekend piazza la prima doppietta stagionale con Paffett davanti a Auer e Glock. Ottima gara di Edo Mortara che partito 7°ha concluso ai piedi del podio.

La Mercedes e Gary Paffett sono stati senza dubbio i grandi protagonisti del primo appuntamento stagionale del DTM di Hockenheim. Nella prima parte di gara Lucas Auer ha preso il comando e Paffett  ha seguito l’austriaco a breve distanza senza sprecare DRS. Nella seconda parte di gara, subito dopo aver effettuato il pit obbligatorio, il britannico ha preso il comando delle operazioni ed ha imposto il suo ritmo, non lasciando a Auer alcuna possibilità. 

La BMW dopo una qualifica eccellente con 5 vetture in top ten non è riuscita a confermare la buona prestazione in gara, riuscendo comunque ad ottenere il podio con Glock e il 6°posto di Bruno Spengler. Fuori dalla top ten Marco Wittmann, solo 11°.

Partenza gara 1

Grandissima prestazione di Edo Mortara che dopo una discreta qualifica ha dimostrato di avere n buon passo gara. Nonostante abbia ritardato il pit stop, un problema al cambio gomme l’ha relegato in nona posizione. Ma il fatto di avere gomme nuove ha gli ha permesso di effettuare sorpassi decisi fino a passare Pascal Werlhein per il 4°posto. Ci auguriamo che Edo possa avere questo feeling in gara per tutta la stagione.

Un pò sottotono l’ex pilota Sauber F1, che non è stato altrettanto incisivo ed è stato protagonista di una gara onesta ma senza particolari spunti da ricordare. Decisamente intensa la lotta per le posizioni dalla sesta in giù che ha visto in bagarre numerosi piloti che hanno regalato spettacolo agli spettatori presenti sugli spalti. Ad avere la meglio è stato Bruno Spengler, bravo nel finale a resistere agli attacchi di Paul Di Resta ed a concludere in sesta posizione, mentre Daniel Juncadella è riuscito a risalire nelle battute conclusive sino all’ottava piazza precedendo le uniche due Audi presenti in top ten ed affidate al campione in carica Rene Rast ed a Loic Duval.

Top ten

Delusione in casa Audi con solo due vetture in top ten; lo stesso Ekstrom ha chiuso gara 1 in 17°posizione davanti a Frijns e Green. Tra i rookie Joel Eriksson ha confermato di essersi adattato a queste nuove macchine, risultando il rookie più veloce. 

E domani c’è gara 2!!!

© RIPRODUZIONE RISERVATA