Politica

Enrico Letta, Giuseppe Conte, Roberto Speranza e il “tweet unificato”

Adv
Adv

In questi giorni i leader della varie fazioni politiche si stanno preparando alla nomina del successore di Sergio Mattarella in qualità di Presidente della Repubblica. Al di là dell’incertezza generale che ultimamente si respira nelle aule parlamentari, l’ipotesi “Silvio Berlusconi al Quirinale”, avanzata dal centrodestra, diventa sempre più concreta. Di conseguenza, il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle si stanno adoperando per trovare un’alternativa ed evitare, dunque, che il Cavaliere vada a ricoprire il ruolo di Capo di Stato. Per questo motivo Giuseppe Conte, Enrico Letta e Roberto Speranza si sono riuniti, nell’intento di riuscire a trovare un’intesa per il Colle. A generare maggiormente scalpore, però, non è stato tanto il loro incontro quanto il tweet piuttosto singolare che ne è seguito e che ciascuno di loro ha pubblicato.

Per Enrico Letta non c’è intesa, ma insieme a Conte e Speranza si dice aperto al confronto

In un meeting straordinario tenutosi lunedì scorso, l’ex Presidente del Consiglio Conte aveva proposto Liliana Segre come candidata pentastellata per la presidenza della Repubblica. Tuttavia, l’opzione non aveva colpito particolarmente i vertici del Movimento. Ed evidentemente, visti i recenti sviluppi, nemmeno quei partiti che, insieme ad esso, si oppongono alla candidatura berlusconiana. Difatti, al termine della riunione con lo stesso Conte e l’attuale Ministro della Salute Speranza, Enrico Letta ha confermato che nessun tipo di punto d’incontro o compromesso è stato raggiunto.

Che dire, il faccia a faccia tra i politici non ha portato ai risultati sperati. Ma indubbiamente ha avuto degli effetti inaspettati, soprattutto per quanto riguarda l’insolita comunicazione ai cittadini che ricorda un po’ le prime conferenze sulla pandemia a reti unificate. Sebbene tutti e tre si siano detti aperti al confronto costruttivo con la controparte, nell’attesa di scoprire in che modo si evolverà la situazione, a suscitare l’ilarità del web (e non solo) e il disappunto dei più scettici su una loro possibile coalizione è stato il tweet “fotocopia” postato nelle scorse ore sulle loro pagine social ufficiali. “Ottimo incontro con […] – si legge su Twitter – Lavoreremo insieme per dare al Paese una o un Presidente autorevole in cui tutti possano riconoscersi. Aperti al confronto. Nessuno può vantare un diritto di prelazione. Tutti abbiamo il dovere della responsabilità“. A cambiare, solamente il nome degli interlocutori.

Insomma, l’intesa non sarà stata raggiunta ma, in fatto di comunicazione, non si può di certo negare che viaggino sulla stessa lunghezza d’onda.

Scritto da Diego Lanuto.

Per rimanere aggiornato sulle ultime news, seguici su: Facebook, Instagram, Twitter.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button