Cronaca

Morto da diversi giorni Enrico Maccari: il corpo in un bilocale di Milano

Ritrovato a Milano Enrico Maccari, il manager scomparso a Natale. Il suo cadavere si trovava in un bilocale vicino a dove era stata già rinvenuta l’auto.

Dopo due settimane dalla scomparsa, gli uomini della polizia di Milano hanno ritrovato Enrico Maccari, il dirigente lombardo 54enne scomparso il giorno di Natale. Purtroppo, però, Maccari è stato ritrovato senza vita: il suo corpo giaceva esanime a terra in un appartamento di Milano, un bilocale sito in via Fratelli Pozzi 1.

Enrico Maccari era manager della Bayer e da poco aveva cambiato lavoro come direttore di un’azienda chimico-farmaceutica in Svizzera, a Bellinzona. Dal punto di vista professionale Maccari era un uomo soddisfatto e nemmeno sotto il profilo personale aveva dato segni di stranezza negli ultimi tempi.

Dopo la separazione dalla moglie, di recente Enrico Maccari frequentava una donna francese, con la quale si sarebbe dovuto incontrare il 30 Dicembre a Giubiasco, nel Canton Ticino, dove egli abitava.

I figli e la ex moglie hanno però subito dato l’allarme della scomparsa dopo che l’uomo aveva portato proprio uno dei suoi quattro figli all’aeroporto di Milano Malpensa senza più farsi sentire.
I cellulari erano staccati, solo la sua automobile è stata ritrovata, il 29 Dicembre, a Milano vicino alla zona dove si trova la casa ove è stato rinvenuto il cadavere. Dentro l’automobile nulla che possa spiegare i fatti solo un computer e una una scatola di medicinali.

Il mistero del bilocale di Milano abitato da una prostituta colombiana

Il corpo di Enrico Maccari è stato ritrovato in un bilocale non lontano grazie ad una segnalazione. Sembra, ma è tutto ancora da confermare, che il ritrovamento sia dovuto alla denuncia di due fidanzati preoccupati per l’assenza di una loro amica, una transessuale colombiana, che abitava dentro l’appartamento.
Entrati del locale, disponendo delle chiavi, i due hanno ritrovato il cadavere dell’imprenditore a terra, vicino ad un letto, seminudo e con una coperta addosso. 

Immediatamente sono intervenute sul posto le forze di polizia che hanno isolato la zona iniziando con i rilievi tecnici del caso.
Sul corpo dell’uomo non sono stati riscontrati segni di violenza, per questo, almeno apparentemente, si propende per un malore. Esiti più precisi, tuttavia, si avranno solo a seguito dell’autopsia disposta dal pm.
Quanto alla dinamica dei fatti, tra le ipotesi più probabili vi è la morte durante l’incontro con la prostituta colombiana. Davanti alla situazione, presa dallo spavento, è possibile che la colombiana sia scappata, rimanendo tutt’ora irrintracciabile.

Per trovare il padre e scongiurare il peggio, i figli di Enrico Maccari avevano anche ingaggiato un investigatore privato, come raccontato qualche tempo fa all’Ansa.
«Abbiamo anche assunto un investigatore privato perché segua le indagini per verificare per esempio se le carte di credito che ha con sé abbiano dato segno di attività. Non riusciamo a capire perché la sua auto si trovasse a Milano».

Una risposta ora la dovranno dare le indagini, a partire dall’autopsia che verrà eseguita nelle prossime ore.

Di Lorenzo Maria Lucarelli

Adv

Related Articles

Back to top button