Calcio

Enzo Maresca a rischio esonero: il Parma non ingrana in Serie B

Un brutto avvio di campionato per il Parma che ha racimolato, in queste prime sette gare di cadetteria, appena nove punti in Serie B. La panchina di Enzo Maresca, ex allenatore della Primavera del Manchester City, inizia a scricchiolare. I ducali arrancano in campo ed il tecnico non sembra avere le idee chiare sul da farsi. L’ex rosanero era stato presentato come un allenatore moderno, con un calcio propositivo, devoto all’attacco e con una chiara ispirazione nei confronti di Pep Guardiola. Adesso la dirigenza parmense, dopo aver investito sul mercato ingenti somme, volge lo sguardo altrove, delusa dalle recenti prestazioni e da una classifica che si fa sempre più complicata.

Serie B: Il Parma delude

Sono state giocate appena sette giornate di Serie B e già l’allenatore del Parma è a rischio esonero. La dirigenza del club emiliano, guidata dal presidente Kyle Krause, è poco soddisfatta delle recenti prestazioni e dai pochi punti portati a casa e dai tanti goal subiti. Il progetto era quello di portare il club, in appena un anno, al vertice della Serie B e quindi puntare subito alla risalita in Serie A. Per perseguire questo obiettivo é stata allestita una campagna acquisti estivi estremamente onerosa e dai nomi altisonanti: Gianluigi Buffon (neo-capitano), Vazquez, Danilo e F. Correia.

La panchina di Enzo Maresca può saltare

L’allenatore dei crociati sembra avere le idee confuse, tutto ciò è testimoniato dalle scelte fatte nella scorsa giornata di Serie B: infatti dopo un buon primo tempo della sua squadra contro la Spal, decide di fare due cambi di formazione alquanto rischiosi, inserendo due giovani ancora con poca esperienza. Condizionando di fatto i secondi quarantacinque minuti, con il Parma che viene raggiunto sul 2-2. Veleggiano sulla panchina di Maresca, come riporta La Gazzetta dello Sport, gli spettri di diversi allenatori con una buona esperienza alle spalle, che hanno già allenato in Serie A, su tutti: Rino Gattuso e Andrea Pirlo. Ma il più papabile in questo momento sembra essere Fabio Cannavaro, reduce dall’esperienza con il Guangzhou ed ex giocatore dei gialloblù nel Parma più forte di tutti i tempi.

Tancredi Condorelli

Seguici su: Metropolitan Magazine

Credit foto: pagina Facebook Parma Calcio 1913

Back to top button