Calcio

Euro 2020, il cammino dell’Italia: una qualificazione mai in discussione

Adv

Euro 2020, il cammino dell’Italia nel girone di qualificazioni all’Europeo, che inizierà tra poche ore, è stato esemplare. Gli azzurri di Roberto Mancini sono stati impeccabili nel Gruppo J confermando il loro strapotere tecnico partita dopo partita. Un bel biglietto da visita, unito alla conquista delle semifinali di Nations League, che fan ben sperare in vista della fase finale di questa rassegna continentale.

Voglia di non fermarsi. Voglia di continuare a stupire. La Nazionale di calcio italiana, che aprirà ufficialmente la manifestazione calcistica del Vecchio Continente con il match dell’Olimpico di Roma contro la temibile Turchia, si presenta ai nastri di partenza con la possibilità di diventare la mina vagante della manifestazione. Roberto Mancini, attuale Commissario Tecnico degli azzurri, sa bene che la formazione tricolore non è certamente la favorita, ma la strada compiuta durante il girone di qualificazione, certamente, fa ben sperare in vista dell’esordio dei quattro volte campioni del mondo. Riuscirà questo corso a spezzare la maledizione degli Europei?

Euro 2020, il cammino dell’Italia: girone chiuso a punteggio pieno

Non era certamente un girone irreprensibile da passare, ma nemmeno scevro da possibili criticità. La Nazionale di Roberto Mancini si è dimostrata matura ed affamata sotto la nuova gestione del Commissario Tecnico: dopo essersi tolta la soddisfazione di approdare alla final four di Nations League, gli azzurri hanno impresso il loro marchio sul raggruppamento dominandolo dall’inizio alla fine. I numeri, non a caso, risultano essere davvero impressionanti: 10 vittorie su 10 gare che hanno portato 30 punti; 37 goal fatti e solo 4 subiti per un +33 davvero incoraggiante. Soltanto il Belgio è riuscito ad eguagliare il cammino dell’Italia migliorando, però, la differenza reti.

Finlandia, Grecia, Bosnia Erzegovina, Armenia e Liechtenstein sono state relegate al ruolo di comparsa ed una ad una hanno saggiato la forza degli azzurri che, con tutte, sono riusciti a vincere sia all’andata che al ritorno. Incassata rapidamente la qualificazione, adesso è tempo di affrontare un raggruppamento assai più impegnativo: riusciranno gli italiani chiamati dal Mancio a candidarsi come possibile sorpresa di Euro 2020? Con la fame dimostrata nei turni precedenti, nulla sembra impossibile.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button