Formula 2

F2 GP Sakhir 2020 Qualifiche, Tsunoda si prende l’ultima pole della stagione

La F2 ha da poco messo la parola fine al venerdì del GP di Sakhir 2020 con le relative qualifiche di categoria. La Pole Position viene presa da Yuki Tsunoda, che oggi si è dimostrato più forte non solo rispetto agli avversari, ma anche nel confronto con le varie situazioni. Alle sue spalle troviamo Nikita Mazepin e Jehan Daruvala.

F2 GP Sakhir 2020 Qualifiche – Il riassunto della sessione

È Felipe Drugovich il primo a lanciarsi per il giro di qualifica, ma perde il controllo della vettura nella sezione centrale della pista. Lundgaard invece riesce a concludere un giro buono: il danese si piazza in P1 con un 1:03.198. Tsunoda chiude poco più indietro, a soli 47 millesimi. Mazepin però non ci sta e sfonda il muro del minuto e tre secondi, portandosi dietro Daruvala con un ritardo di 9 millesimi. Drugovich però is on fire e si piazza in P3 a meno di 1 decimo dal leader. Tuttavia la sessione continua a riservare sorprese, con Tsunoda che segna un 1:02.676, con il best lap temporaneo. Intanto si lanciano anche Mick Schumacher e Robert Shwartzman: il tedesco non riesce a mettere insieme nemmeno un giro, il russo chiude in P10. Per il momento la Top 3 è formata da Tsunoda, Mazepin e Daruvala.

Quando mancano 10 minuti alla fine delle qualifiche, tutti i piloti prendono la via della pista. Solo Markelov, momentaneamente in P6, decide di anticipare gli avversari. Shwartzman parte a cannone e balza in P4, a 146 millesimi da Yuki Tsunoda. Nessun altro si migliora, e per loro sfortuna esce la Bandiera Rossa a causa di un testacoda di Ghiotto. I piloti tremano al pensiero di una chiusura forzata della sessione: la direzione gara però comunica che la sessione si svolgerà fino allo scadere del tempo previsto. In modo clamoroso Sato e Schumacher fanno un incidente: i due hanno un battibecco che costa caro al tedesco. Mick infatti non può migliorare il proprio crono e partirà dalla 18esima posizione. Tsunoda, Mazepin e Daruvala ringraziano.

Cosa aspettarci dalla Feature Race?

L’incidente accaduto tra Sato e Schumacher è la punta dell’iceberg di una qualifica davvero pessima per Mick. In nessun momento della sessione il tedesco è parso a suo agio con la vettura, similmente a quanto accaduto settimana scorsa. Sia Shwartzman che Ilott, primo rivale del figlio del Kaiser, erano decisamente più in forma del neo pilota Haas per il 2021. Soprattutto Callum Ilott, che domani partirà dalla P9, cercherà di mettere più spazio possibile tra sé e l’attuale leader della classifica. Conscio però che il layout della pista di questo weekend favorisce i sorpassi.

F2 GP Sakhir 2020 Qualifiche
Schumacher (a dx) e Ilott poco dopo l’incidente nella Sprint Race di domenica scorsa – Photo Credit: Formula 2 Twitter

Infatti Schumacher probabilmente non vorrà perdere tempo nelle fasi iniziali della corsa e proverà a recuperare molte posizioni sin da subito. Magari sfruttando le proprie abilità nello scatto al via, messe in mostra in particolare sul circuito di Monza nello scorso settembre. Al di là di questo aspetto, è certa la grande tensione nervosa tra Ilott e Mick: settimana scorsa il britannico ha commesso un grave errore di valutazione in gara, Mick invece ha fatto il suo nella qualifica di oggi. Vedremo chi la spunterà.

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
? SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Back to top button