Motomondiale

Fabio Quartararo, tutte le fiches in gioco sulla ruota di Valencia

La ruota di Valencia impone una sola giocata a Fabio Quartararo: la vittoria. Tutte le fiches del francese dovranno essere poste su quel tavolo, su quel risultato, senza troppi calcoli. Il campione del mondo vuole conservare il titolo, ma sa benissimo che non sarà semplice farlo contro una Ducati guidata da Francesco Bagnaia che, fin qui, si è dimostrata essere migliore e più performante della sua Yamaha. La rimonta è stata completato dall’italiano, ma il transalpino conserva ancora chance per strappare il primato della classifica piloti della MotoGP al piemontese al fotofinish.

All-in di Fabio Quartararo per la sfida di Valencia: le parole del francese in conferenza stampa

MOTOGP Fabio Quartararo
(Photo credits: Monster Energy Yamaha MotoGP)

Ho solo un obiettivo in testa: vincere la gara. Non ho niente da perdere, farò del mio meglio per vincere. Ovviamente non è la situazione migliore per me, però è la situazione migliore per non avere troppe preoccupazioni. E’ stata una stagione difficile, ma positiva. Quindi all-in, ci giochiamo tutto. Nel 2021 abbiamo avuto un problema con la gomma qui a Valencia, ma sono fiducioso per quest’anno. Il dito fratturato non mi fa tanto male, in Malesia non è stato un grande problema per via degli antidolorifici, sicuramente mi opererò in inverno per avere un dito normale, al momento è piegato, non è tanto normale. Prima dell’inizio della stagione, abbiamo avuto delle brutte notizie in riferimento alla moto. Mi lamentavo tanto, non avevamo migliorato la moto e non ero abbastanza concentrato come necessario“.

Il campione del mondo in carica continua la sua discussione nella conferenza stampa lanciando dolci parole per il rivale Francesco Bagnaia:

Comunque ho avuto una prima metà di stagione ottima, poi ho commesso qualche errore, ma in generale si impara quando c’è una stagione dura come questa. Siamo ancora in lotta nell’ultima gara, posso trarre tanta esperienza da questa stagione, sarà molto preziosa per il futuro. Parliamo sempre della forza delle Ducati, ma è Bagnaia il pilota al vertice, è fantastico giocarmi il titolo con lui all’ultima gara dell’anno, godiamocela e divertiamoci con quest’ultima battaglia“.

(Credit foto – MotoGP)

Seguici su Google News

Back to top button