Fabrizio Moro torna in concerto e questa volta lo fa in teatro: il cantautore romano infatti darà il via a Figli di nessuno tour e il primo live è previsto per il 7 novembre a Catania.

Fabrizio Moro, artwawe.it

Figli di nessuno tour è pronto a partire: il 7 novembre infatti Fabrizio Moro si troverà al Teatro Metropolitan di Catania (con replica l’11 novembre) per il suo primo live nei teatri.

Presentato con le colossali anteprime al palasport di Acireale, al Palazzo dello Sport di Roma e al Forum di Assago di Milano, il tour sarà uno dei più grandi spettacoli che Moro abbia mai regalato ai suoi fan.

Sarà un’occasione per vedere dal vivo uno dei cantanti più apprezzati dal pubblico italiano, capace non solo di emozionare con ogni canzone ma anche di raccontare le storie di tutti noi attraverso la sua voce, che arriva dritta, come vento freddo che taglia la faccia.

Fabrizio Moro, Figli di nessuno tour, friendsandpartners.com

Sul palco poi, insieme a Fabrizio Moro, ci sarà la storica band che da sempre lo accompagna nelle sue esibizioni: Roberto Maccaroni, Davide Gobello, Claudio Junior Belli, Alessandro Inolti, Andrea Ra ed ultimo ma non meno importante Vincenzo Meloccaro.

Fabrizio Moro, rds.it

Fabrizio Moro, nome d’arte per Fabrizio Morbici, è un cantautore provocatorio, ironico, malinconico. Una raffica di pura grinta ed energia, un connubio armonioso e, oserei dire, perfetto tra dolore e ricerca di pace, tra paura e voglia di farcela, tra purezza ed irrequietudine di un santo.

Il cantante e chitarrista romano ha alle spalle una ventennale carriera, apertasi nel 1996 con la pubblicazione del singolo Per tutta un’altra destinazione.

Fabrizio Moro sul palco, insidemusic.com

Con innumerevoli album in studio, dal vivo e diversi singoli di grande successo, Moro non si è più fermato, dando il via ad una delle più brillanti ed emozionanti carriere nel panorama musicale italiano.

Non solo molti dei suoi brani sono diventati già dei cult della musica italiana (basti citare Pensa o Libero), ma nel 2018 ottiene anche una delle più grandi soddisfazioni nel suo curriculum musicale: è vincitore infatti, assieme ad Ermal Meta, dell’edizione del 2018 di Sanremo grazie al singolo Non mi avete fatto niente (presentato poi dai due cantanti italiani all’Eurovision 2018).

Fabrizio Moro ed Ermal Meta vincitori di Sanremo 2018, skytgcom24.it

Ed ora, dopo un anno che lo ha visto lontano dal suo amatissimo palco, Moro torna sulla scena e proporrà nel suo tour i grandi successi e gli inediti dell’album uscito il 12 aprile 2019 Figli di nessuno.

Il nuovo progetto discografico è stato anticipato dai singoli in radio Ho bisogno di credere e Per me (con il nuovo video online che racconta e celebra la carriera del cantautore dai primi live fino all’ultimo progetto discografico, girato nel Dream Cinema con la regia di Trilathera).

Fabrizio Moro in Per Me, anteprima di Figli di nessuno tour

Credo nelle buche dove sono inciampato“, ha commentato Fabrizio Moro in merito al suo singolo Ho bisogno di credere, “e credo nei giorni in cui ho sbagliato perché ogni mio errore, nel bene e nel male, mi ha reso quello che sono oggi… un essere umano con tanti limiti ma, consapevole che nella vita, oltre alla libertà, va ricercata la fede”.

Fabrizio Moro sul palco, optimemagazine.it

Le date nei teatri vedranno il cantante esibirsi tra canzoni profonde ed introspettive ed altre più energiche e grintose: l’artista si esibirà a Catania (7 e 11 novembre), Firenze (13 novembre), Brescia (16 novembre), Torino (20 novembre), Cremona (26 novembre), Cesena (29 novembre), Senigallia (30 novembre), Pescara (2 dicembre), Napoli (4 dicembre), Bari (5 dicembre), Brindisi (6 dicembre), Palermo (9 dicembre), Varese (12 dicembre), Montecatini (14 dicembre), per poi concludere il tour al Pala Congressi di Lugano il 18 dicembre.

Fabrizio Moro, Figli di nessuno tour, deejay.it

Un artista capace di emozionare con quelle canzoni scritte per calmare, con quegli occhi che bruciano e che lasciano brividi, senza bisogno di troppe parole.

Un cantante che riesce a mantenere i fan sempre vicini, trattandoli come amici, sentendosi uno di loro, con una gratitudine che porta tutti a mantenere sempre le braccia alzate ai concerti, e che fa sentire di essere i veri protagonisti delle sue stesse parole.

Fabrizio Moro, panorama.it

Forse è vero Fabrizio, non siamo figli di nessuno, ma sicuramente nelle tue canzoni ci sentiamo tutti famiglia, con la tua mano nella nostra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA