MovieNerd

Fairy Tail Recensione Stagione Finale ep.6: Ikusatsunagi

Il team più forte di Fairy Tail sta ancora combattendo contro Avatar per prevenire il Piano della Purificazione, ma qualcosa sembra non andare.

Lo scontro è ancora acceso e mentre tutti gli altri combattono alle porte della città, Natsu si dirige verso il gruppo che protegge il leader di Avatar Arlock.

Natsu riesce a mettere KO i nemici e con un pugno riesce a rompere la maschera di Arlock.

Tutto sembra volgersi a favore dei protagonisti, ma qualcosa non torna.

Arlock infatti sostiene che sta procedendo tutti i suoi piani e, per assicurarsi la riuscita dei suoi progetti, evoca il dio Ikusatsunagi in battaglia.

Ed è qui che scopriamo i veri piani di Arlock: L’uomo per attuare il piano della purificazione, deve sacrificare i suoi stessi compagni al dio Ikusatsunagi, tant’è che per assicurarsi il possesso del dio ha dovuto sacrificare il suo stesso volto per l’entità.

Natsu inorridito dal massacro di Avatar e dal poco rispetto verso la vita di Arlock, combatte contro il dio, riuscendo a batterlo con la tecnica segreta Pugno rovente del re dei Draghi di Fuoco, tecnica appresa proprio dal suo padre adottivo Igneel.

Al termine della battaglia i membri di Avatar vengono catturati e assistiamo alla riunione dei nostri amici, con l’arrivo addirittura di Gajeel, Panter Lily e Levy che, facendo parte delle truppe di contenimento del Concilio dei Maghi, arrestano tutti i membri di Avatar e si uniscono a iloro ex compagni.

Nel mentre anche Sting e Rogue sono comparsi insieme ai loro compagni Lector e Frosch, preoccupati per Natsu, ma vedendo che è tutto tranquillo e che la faccenda si è risolta per il meglio, si uniscono ai festeggiamenti.

Ma Natsu, temendo le parole di Rogue del futuro, nota un’attività insolita dell’ombra di Rogue.

L’episodio non manca certo di colpi di scena, con animazioni ben curate e misteri che lasciano intendere più o meno determinati avvenimenti che potrebbero accadere. Anche se lo scontro contro il dio è durato un tantino troppo poco.

Che presto vedremo la nascita del Rogue malvagio? Lo scopriremo nel prossimo episodio.

Antonio Guercio

Back to top button