Formula 1

Ferrari, sorpresa pole position: le parole di Leclerc, Sainz e Binotto

C’è ancora una Ferrari davanti a tutti nella griglia di partenza del Gran Premio dell’Azerbaijan. A Baku, la Rossa di Maranello del monegasco ha colto tutti di sorpresa conquistando la prima piazza davanti al resto del gruppo. Bene anche Carlos Sainz che ha fatto registrare il quarto tempo dietro alle due Red Bull in questo balletto che continua tra le due scuderie.

Ferrari, le parole dei protagonisti

Il giro è stato bello, tutte le pole sono belle ma questa non me l’aspettavo perché pensavo che la Red Bull fosse più forte – ha detto Charles Leclerc . All’ultimo giro ho messo tutto insieme e sono riuscito a prendere questo tempo. Sono entusiasta per domani, la gestione delle gomme sarà fondamentale e a livello di passo gara siamo cresciuti. Fare bene dopo quanto successo a Monaco sarà fondamentale“.

Quando pensi di aver trovato il limite cerchi sempre qualcosa in più e oggi sono andato lontano. È stata una buona qualifica, ho lottato e finalmente ho trovato la confidenza che non avevo in altri GP – ha detto Carlos Sainz . La posizione è buona, ma sono contento di più di aver capito la macchina perché la sto guidando meglio. Devo solo capire come fare in Q3, non sono stato capace questa volta e ci proverò anche la prossima volta“.

Non c’è dubbio che oggi, guardando la classifica dopo sette GP, l’ambizione di ogni singolo elemento del team sia elevata. E vogliamo vincere sempre, nessuno del team si tira indietro, ma vanno distinti gli obiettivi dalle ambizioni. Non ci accontentiamo nemmeno di vincere un Mondiale, li vogliamo entrambi se guardiamo all’ambizione. E così l’anno prossimo, e quello successivo ancora – ha detto Mattia Binotto  . Poi, però, bisogna distinguere tra obiettivi e ambizioni. Veniamo da anni difficili e ci siamo prefissati di tornare ad essere competitivi. Questo vuol dire esserlo alla prima gara e basta. Ma vuol dire esserlo per tutta la stagione, continuare a sviluppare, fare bene ed essere in grado di poter vincere in ogni gara. Poi tireremo le somme. Bisogna ricordare qual era pero’ l’obiettivo che ci siamo dati l’anno scorso, e nessuno avrebbe scommesso sulla nostra capacità di essere competitivi all’inizio di questa stagione“.

(Credit foto – Scuderia Ferrari)

Back to top button