MovieNerd

Festa della donna – 5 serie tv Girl Power

Anche quest’anno è arrivata la Festa della donna, per omaggiare al meglio il genere femminile non posso non consigliarvi 5 serie televisive con una protagoniste femminili da guardare in questa occasione.

Questo 8 Marzo vi propongo, dunque, una piccola lista di serie tv concentrate su una protagonista donna e le sue vicende di vita. Tutte queste serie sono facilmente reperibili su servizi di streaming online.
Se non trovate la vostra serie televisiva preferita non disperate, semplicemente non l’ho vista e ho preferito attenermi a ciò che ho realmente provato e apprezzato.

Unbreakable Kimmy Schmidt

Per la Festa della donna non posso non consigliarvi questa serie tv disponibile su Netflix, che racconta la storia di Kimmy, una ragazza che all’età di 29 anni viene salvata da una setta apocalittica in Indiana e decide di ricominciare la sua vita a New York. Nella Grande Mela incontrerà tante persone (tra cui l’indimenticabile Titus Andromedon) e comincerà una vita del tutto differente da quella a cui era abituata. Vedremo infatti Kimmy alle prese con la ricerca del lavoro, la fine della scuola e svariati amori che la giovane ragazza vivrà.
Consigliatissima a tutti, mi ha stesa più volte dalle risate.

Festa della donna Photo credit: web
Unbreakable Kimmy Schmidt – Photo credit: web

Sex Education

Parliamo di nuovo di una serie presente su Netflix, stavolta originale. La serie tv parla di due ragazzi, Otis e Maeve, che decidono di mettere su una clinica sul sesso clandestina all’interno della loro scuola, sfruttando le conoscenze che il ragazzo ha acquisito ascoltando sua madre, una sessuologa.
Partendo dal fatto che tutti i personaggi femminili di Sex Education sono magnifici, vorrei concentrarmi sull’effettiva protagonista: Maeve.
Maeve è una ragazza che ha dovuto affrontare una vita molto difficile, infatti ha 17 anni e vive da sola. Le difficoltà che ha passato le hanno insegnato a rialzarsi dopo ogni caduta e a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno. Questo la rende, secondo me, un esempio per chiunque, donna o uomo che sia.
Decisamente da guardare.

Festa della donna Photo credit: web
Sex Education – Photo credit: web

Jane The Virgin

Jane The Virgin è un’altra serie che potete trovare su Netflix. La protagonista, Jane, rimane incinta a causa di un’inseminazione artificiale fatta per sbaglio dalla sua ginecologa al posto del Pap Test che doveva somministrarle. Risultato? Un sacco di risate, emozioni e intrighi in una serie televisiva che fa il verso alle telenovelas sudamericane, delle quali Jane e la sua famiglia sono grandi fan. Anche gli altri personaggi femminili della serie sono decisamente degni di nota.

Festa della donna Photo credit: web
Jane The Virgin – Photo credit: web

Stranger Things

Altra serie originale Netflix. Ambientata negli anni ’80, i protagonisti questa volta sono un gruppo di bambini, tra cui una ragazzina con poteri speciali: Undici.
Oltre a Undici, che è la protagonista principale della serie, ci sono altri personaggi femminili importanti all’interno della serie, come Joyce, Nancy e la piccola Erica. Ognuna di loro dimostra, nel corso della serie, il suo ruolo fondamentale all’interno della storia.

Festa della donna Photo credit: web
Stranger Things – Photo credit: web

Una mamma per amica

Non potevo non citare, in questa lista, una serie televisiva un po’ più vecchia, che mi è ugualmente rimasta nel cuore. Una mamma per amica è una serie tv dei primi anni 2000 che ruota attorno alle vicende delle Gilmore Girls: Lorelai e Rory.
Nella serie vediamo la vita di Lorelai che, da sola, ha cresciuto la piccola Rory, la quale sta entrando nell’adolescenza e inizia a trovarsi alla presa con i problemi tipici della sua età.
Entrambe le protagoniste sono due figure molto forti: cresciute senza una figura maschile di alcun tipo, in un paesino molto piccolo, ma dove tutti hanno trovato modo di aiutare Lorelai, che è arrivata a Stars Hollow ad appena 18 anni e con una bambina in braccio. Una mamma per amica ci ricorda quanto, anche nelle situazioni più avverse, sia possibile reagire e mandare la nostra vita avanti nel migliore dei modi.
Inoltre, il fatto che Rory sia cresciuta molto responsabile ed intelligente, ci dimostra quanto non sia necessaria la presenza di una figura maschile nella vita di una donna perché le cose vadano bene.

Festa della donna Photo credit: web
Una mamma per amica – Photo credit: web

E voi? Conoscete altre serie? Consigliatecele!
Buona Festa della donna a tutte!

Seguiteci su
InfoNerd
Instagram
Facebook

Federica Giorgi

Nata a Roma nel 1999. Studia Comunicazione, tecnologie e culture digitali alla Sapienza. Appassionata di cinema, serie tv, videogiochi, fumetti e tutto ciò che concerne l'universo Nerd.
Back to top button