Cinema

Festival di Venezia, le prime foto del film di Sorrentino “È stata la mano di Dio”

Grande attesa per “È stata la mano di Dio”, nuovo film di Paolo Sorrentino che prenderà parte alla 78esima edizione del Festival di Venezia, che si terrà dall’1 all’11 settembre 2021. In occasione di tale annuncio, Netflix ha diffuso le prime foto ufficiali del progetto del regista premio Oscar. 

Quest’ultimo ha condiviso due degli scatti, pubblicando un messaggio sul proprio profilo Instagram: “Da ragazzi, il futuro ci sembra buio. Barcollanti tra gioie e dolori, ci sentiamo inadeguati. E invece il futuro è là dietro. Bisogna aspettare e cercare. Poi arriva. E sa essere bellissimo. Di questo parla ‘È stata la mano di Dio’. Senza trucchi, questa è la mia storia e, probabilmente, anche la vostra”.

“È stata la mano di Dio” racconta la storia di un giovane ragazzo nella Napoli degli anni Ottanta. Una realtà alquanto tumultuosa, al tempo, nella quale crescere. La sua vicenda è costellata di gioie inattese, così come di vere e proprie tragedie. Fa parte di certo del primo caso l’arrivo della leggenda del calcio mondiale Diego Armando Maradona.

Festival di Venezia, le prime foto del film di Sorrentino "È stata la mano di Dio"
Set of “The hand of God” by Paolo Sorrentino. in the picture Filippo Scotti. Photo by Gianni Fiorito This photograph is for editorial use only, the copyright is of the film company and the photographer assigned by the film production company and can only be reproduced by publications in conjunction with the promotion of the film. The mention of the author-photographer is mandatory: Gianni Fiorito. Set della serie Tv “E’ stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino. Nella foto Filippo Scotti. Foto di Gianni Fiorito Questa fotografia è solo per uso editoriale, il diritto d’autore è della società cinematografica e del fotografo assegnato dalla società di produzione del film e può essere riprodotto solo da pubblicazioni in concomitanza con la promozione del film. E’ obbligatoria la menzione dell’autore- fotografo: Gianni Fiorito.

Così come nella vita di tutti, gioia e tragedia si intrecciano, mostrando lentamente cosa il destino abbia in serbo per il protagonista, anche se lui non è in grado di rendersene conto. Il suo nome è Fabietto e per raccontare la sua storia Paolo Sorrentino ha fatto ritorno nella sua città. Un film così personale non poteva trovare altra ambientazione. Un racconto di destino e famiglia, sport e cinema, amore e perdita.

Non vi è ancora una data ufficiale per il lancio del film. È facile pensare come tale annuncio giungerà in seguito alla presentazione a Venezia. Ciò che è certo, però, è che la proiezione in cinema selezionati e l’aggiunta al catalogo Netflix, visibile anche su Sky Q e NOW, avverrà entro la fine del 2021.

Adv
Adv
Back to top button