Attualità

Emergenza coronavirus a Fondi: zona rossa, non si può entrare né uscire

Fondi come Codogno a causa dell’emergenza coronavirus: il sindaco decide la chiusura della città

A Fondi non si può né entrare né uscire

La città di Fondi, in provincia di Latina, è dichiarata blindata da ieri. La regione Lazio infatti, ha disposto la chiusura del territorio comunale dopo l’epidemia di contagi di coronavirus. Le attività praticamente quasi inesistenti e impossibilità di uscita e entrata. Sono 40 i casi accertati nella città, che hanno decretato la chiusura. L’epidemia è stata causata da un contagio durante la festa di Carnevale che si è svolta in una residenza per anziani lo scorso 25 febbraio. A questa festa, infatti, avrebbero preso parte persone provenienti da varie zone d’Italia.

Nel comune di Fondi, ora, oltre al divieto di entrata e uscita, c’è anche la sospensione totale delle attività lavorative, degli uffici e delle pubbliche imprese. Potranno lavorare medici, veterinari e chi svolge attività da casa in smart working. Consentite anche le attività di allevamento e agricoltura.

Tutte sospese le attività commerciali ad esclusione di supermercati, farmacie e parafarmacie, panifici, rivenditori di mangimi per animali, rifornimenti di carburante self service, distributori di sigarette, bancomat e postamat. Chiusura, come da decreto, di ville, parchi, cimiteri e aree sportive.

Leggi tutta l’Attualità

Seguici su FB

Arianna

Classe '93, viene adottata dalla Capitale nel 2012. La passione per la scrittura l'ha portata qui su InfoNerd. Tra anime, manga, serie tv, musica, cinema, ama tutto ciò che sia Arte.
Back to top button