Formula 1

Formula Uno, Sainz ammette: “Perso troppo tempo dietro Hamilton”

Una gara solida, ordinata e sopra alla righe. Stavolta in positivo. La vettura di Formula Uno guidata da Carlos Sainz volava letteralmente sul tracciato austriaco: la Ferrari dell’iberico, infatti, è stata una delle monoposto più performanti per diversi giri. E allora come mai non ha vinto? Semplicemente perché non basta essere tra i più veloci. Ma quello che è successo nella giornata di ieri è da prendere come buono auspicio: dopo un venerdì ed un sabato (quasi) da incubo, la rossa di Maranello ha dimostrato di avere un ottimo passo in gara.

Formula Uno, Sainz è comunque felice della gara

Una bella gara e un buon risultato per tutto il team – ha detto Sainz-. Il passo è stato solido fin dai primissimi giri. Siamo riusciti ad allungare molto il primo stint e abbiamo così superato nel gioco dei pit-stop quasi tutto il gruppo di mezzo, sfruttando al meglio i giri che ho potuto fare con pista libera davanti a me. Grazie a una sosta impeccabile, oggi avremmo anche potuto lottare per la quinta posizione perché andavo molto forte con le hard. Purtroppo, ho impiegato parecchi giri per sdoppiarmi da Hamilton: quando ero nella sua scia le gomme anteriori soffrivano e, una volta tornato con la pista libera, era ormai era troppo tardi per provare a riprendere Norris. Da domani ricominciamo a lavorare per preparare la seconda gara qui. Abbiamo l’opportunità per fare meglio e vogliamo fare il massimo per ottenere un altro buon risultato”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: Scuderia Ferrari Official Twitter Account

Back to top button