Nicholas Latifi in Formula 1: il canadese è pronto per la prossima sfida?

Il vice campione della Formula 2 correrà a fianco di George Russell in Williams a partire dal prossimo anno. A quanto pare, il 2020 sarà presumibilmente una stagione difficoltosa per il team inglese. In primis l’ex alfiere DAMS dovrà affrontare il giovane talento di scuola Mercedes.

Nicholas Latifi Formula 1 Non è semplice iniziare la propria avvenuta nella classe regina del motorsport in una delle squadre più scadenti dell’intera categoria. Perché si tratta di una scuderia non solo ultima in termini di competitività, ma sopratutto d’immagine. Vedere, per gran parte dell’anno, un team di Formula 1 in crisi nel sostituire i pezzi rotti è un segnale davvero negativo per l’intero campionato. Speriamo che il 2020 sia un anno nel quale cose del genere spariscano definitivamente.

Nicholas Latifi Formula 1 – La lotta per il titolo di F2

Anche se Latifi si troverà in una realtà come il team Williams che deve ancora ritrovare le proprie certezze, il pilota di origini israeliane possiede comunque un buon bagaglio tecnico. Nel campionato di Formula 2 appena concluso Nicholas ha infatti dimostrato di poter battagliare per le posizioni di vertice. Il canadese ha lottato con Nyck De Vries, diamante forse più cristallino, nel tentativo di vincere il titolo della classe di mezzo.

Nicholas Latifi Formula 1
De Vries e Latifi in lotta a Barcellona – Photo Credit: Metropolitan Magazine Italia

Le quattro vittorie e i quattro podi conquistati sono stati risultati più che buoni per cercare di portare a casa il successo finale, anche se alla fine non sono bastati contro la continuità di rendimento dell’olandese. Malgrado i ben 52 punti finali di svantaggio, Latifi ha sorpreso molti addetti ai lavori per aver ribaltato le aspettative di inizio stagione. Il 2018 concluso al nono posto aveva infatti sollevato qualche dubbio. Per fortuna poi svaniti nel nulla.

Nicholas Latifi Formula 1 – Sempre nelle retrovie?

La Formula 1 è comunque un altro pianeta. La cura per i dettagli e le piccole cose gioca un ruolo fondamentale e di conseguenza è necessario avere una eccellente capacità comunicativa tra ogni reparto che compone la squadra. Contando che la Williams probabilmente occuperà l’ultima posizione in griglia, Latifi non sarà in condizione di mettersi in mostra.

Nicholas Latifi Formula 1
George Russell sarà il primo e forse unico rivale di Nicholas Latifi – Photo Credit: profilo Twitter Williams Racing

Sempre che i dirigenti della storica scuderia inglese non riescano a fare un miracolo, Nicholas dovrà dunque lottare per assicurarsi una seconda stagione in Formula 1. È questo il vero obiettivo di Latifi: superare un primo anno di adattamento così da partecipare alla stagione 2021. La rivoluzione regolamentare prevista tra 2 anni porterà una ventata di aria fresca sopratutto per le scuderie di bassa classifica.

In tal modo vedremo Latifi battagliare. Forse.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA