Formula 2 Charles Leclerc – La Formula 2 è solitamente una tappa obbligata per gran parte dei piloti del mondo. I costi elevati ma non eccessivi per la partecipazione al campionato, previo un adeguato supporto economico, fanno della F2 un vero e proprio apripista per una carriera di successo. Sopratutto se si riesce a vincere il titolo medesimo come fatto da Charles Leclerc, attuale pilota Ferrari in Formula 1.

Formula 2 Charles Leclerc – Un talento come pochi

Il giovane pilota monegasco, nato il 16 ottobre 1997, ha dimostrato fin dalla tenera età di possedere un dono. Certo, senza risorse non si fa nulla, ma Leclerc può essere messo sullo stesso piano di Hamilton per quanto riguarda il talento. Charles ha collezionato almeno una vittoria in tutti i campionati ai quali ha partecipato, partendo dai go-kart fino ad arrivare ai recenti successi in Formula 1. Per questo, quando è giunto in Formula 2 nel 2017, è stato subito considerato come un contendente al titolo.

Formula 2 Charles Leclerc
Leclerc sulla sua ART Grand Prix di GP3 nel 2016, Spa – Photo Credit: ferrari.com

L’anno precedente aveva vinto la resistenza di Alexander Albon in GP3 grazie ad un maggior numero di podi, e quindi la F2 era il prossimo passo da compiere. Ingaggiato dal team Prema, uno dei migliori della piazza, le ambizioni presto si trasformarono in pole, podi e vittorie. Roboanti le prestazioni in qualifica, ben 6 nei primi 6 eventi stagionali, e pure in gara, per un totale di 7 vittorie a fine campionato. Charles alla fine si dimostrò quindi più forte della concorrenza, all’interno della quale non si ebbe un rivale all’altezza.

Formula 2 Charles Leclerc – Piccole battute d’arresto

Il FIA Formula 2 Championship 2017 si può comunque suddividere in 3 fasi per Leclerc. Una prima parte che potremmo definire del dominio, una seconda di rilassamento e un’ultima manche decisiva. Fino a Gara 1 sul circuito di Silverstone ci furono quasi solamente piazzamenti eccellenti, ben 5 vittorie e 2 podi, tranne lo sfortunato weekend di Monaco contrassegnato da 2 ritiri. In seguito, a partire dall’Ungheria, vari problemi tecnici e non portarono qualche scompiglio.

Formula 2 Charles Leclerc
Leclerc alla guida nel 2017, Monza – Photo Credit: wikipedia.org

Oltre alla pole tolta all’Hungaroring, ci fu la squalifica di Spa e l’incidente a Monza con la vettura di Nyck De Vries. Anche in queste battute d’arresto però nè MarkelovRowland, suoi diretti inseguitori, riuscirono a fare il colpo grosso ai danni del monegasco. Jerez e Yas Marina mostrarono invece un pilota al 100% della forma. Sul circuito spagnolo arrivò l’ottava pole position e la sesta vittoria su 7, grazie ad una gara senza alcun errore. Grazie a questa prestazione, l’attuale pilota di Formula 1 si portava a casa il titolo.

Un primo passo per una carriera di alto livello.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA