Cronaca

Fosse comuni a NY, il video shock

Mentre a New York si batte il tristissimo record di vittime, nel Bronx si scavano le fosse comuni.

Le parole del presidente Donald Trump

Fosse comuni - Photo Credits: www.quotidiano.net
Fosse comuni – Photo Credits: www.quotidiano.net

“Se tutto va come speriamo riapriremo il Paese molto, molto, molto presto, lo spero”

È questo ciò che afferma, direttamente dalla Casa Bianca, Donald Trump il quale sostiene di voler fare l’impossibile per far ripartire l’economia americana nel più breve tempo possibile.

Mentre il presidente lancia messaggi positivi e di incoraggiamento, però, nel Bronx si procede con gli scavi delle fosse comuni a causa dell’ingente numero di salme.

Il video shock

Photo Credits: www.youtube.com

Sono spietatamente emblematiche le immagini che mostrano le tantissime bare di legno poste una sopra l’altra in una grandissima fossa comune. Immagini che rendono bene l’idea di ciò che questo virus ci ha tolto più di ogni altra cosa: la nostra intimità.

Corpi senza più un’identità né una patria, famiglie senza più pietre su cui piangere né lacrime da versare.

Mai come ora il grido silenzioso di quei corpi senza vita sembrano essere incisi nei celebri versi di Ugo Foscolo

“Questo di tanta speme oggi mi resta!
Straniere genti, almen le ossa rendete
allora al petto della madre mesta.”

Fosse comuni - Photo Credits: www.blitzquotidiano.it
Fosse comuni – Photo Credits: www.blitzquotidiano.it

La fossa comune si trova a Hart Island (Bronx), zona che da diverso tempo viene utilizzata per seppellire gli “ultimi” della metropoli, coloro che non possono permettersi una degna sepoltura.

Normalmente ad occuparsi delle operazioni di sepoltura erano i detenuti dell’isola di Rikers, principale complesso carcerario della città, ma  attualmente tale operazione è stata delegata ad una ditta specializzata.

I fotogrammi riprendono dall’alto, grazie all’aiuto dei droni, le operazioni di scavo e di sepoltura. Si lavora a ritmi incessanti: 5 giorni su 7

Fosse comuni - Photo Credits: www.gds.it
Fosse comuni – Photo Credits: www.gds.it

Un bilancio «scioccante e doloroso» quello della grande mela nella quale, in questi giorni, si è tristemente battuto ogni record di decessi sebbene negli ultimi giorni sembri iniziare, finalmente, un lieve calo nella curva dei contagiati.

Segno, questo, degli ottimi risultati dati dalle misure restrittive secondo quanto affermato dal virologo della task force della Casa Bianca, Antony Fauci:

“Quello che stiamo facendo sta funzionando. Per quanto riguarda i morti è stata una brutta settimana. In effetti ogni giorno sembra registrare un record nel numero dei morti se paragonato al giorno precedente”

“Nello stesso tempo in cui vediamo un aumento di morti, vediamo anche una notevole diminuzione tra chi necessità di essere ricoverato”

Back to top button