15 C
Roma
Aprile 15, 2021, giovedì

Francesca Barra e Claudio Santamaria, perché sono nel “quadro” di Achille Lauro a Sanremo

- Advertisement -

Francesca Barra, nata a Policoro il 14 settembre 1978, del segno della Bilancia, è un volto noto del giornalismo italiano e non solo. È famosa anche per essersi sposata con l’attore Claudio Santamaria in gran segreto.

Claudio Santamaria e Francesca Barra si conoscevano infatti già da piccoli, quando lui aveva 16 anni e lei undici. Dopo anni il destino li fa ritrovare durante una cena ed è subito scoccata la scintilla.

Per quanto riguarda la vita privata, Francesca Barra prima di Santamaria, era sposata con Marcello Molfino dal 2005. Dal matrimonio sono nati tre figli: Renato, Emma Angelina e Greta. Nel 2017 conferma la fine della relazione con un post pubblicato su Facebook: “Io e Marcello Molfino abbiamo deciso di restare una famiglia, ma in una forma differente. Siamo individui indipendenti e liberi. Pur mantenendo un affetto infinito, un legame solido e sincero“.

Francesca ha lasciato la città di Roma nel 2018 per trasferirsi col marito e con i figli a Milano. Insieme vivono felice nel quartiere Navigli, apprezzato molto sia da Francesca, che già aveva vissuto a Milano, che dallo stesso Santamaria.

Una storia romantica, che narra di un’amicizia d’infanzia ritrovata e trasformatasi poi in amore.

“Claudio lo avevo incontrato al mare, o in varie trasmissioni televisive, o a Roma perché abitava nel mio quartiere – ricorda – Per me era il romano del mare con cui avevo ballato il primo lento. Quando l’ho incontrato di nuovo a una cena a Roma mi ha parlato fino alle 4 del mattino e mi è sembrato un uomo davvero buono […] Adesso poi stiamo sempre insieme, io seguo lui e lui segue me”.

Così i due non si sono più separati e nel novembre 2017 sono arrivate le nozze e un’anno e mezzo dopo l’annuncio dell’attesa del primogenito della coppia.

Dall’unione di ben undici anni, dal 2005 al 2016, con Marcello MolfinoFrancesca Barra ha avuto tre figli: Renato, di 13 anni, Emma di 6 e Greta di 3.

Francesca Barra ha pubblicato un grande numero di libri, eccoli tutti in ordine dal più recente: L’estate più bella della nostra vita, 2017, Il mare nasconde le stelle, 2016, Verrà il vento e ti parlerà di me, 2015, Tutta la vita in un giorno, 2014, Giovanni Falcone un eroe, 2012, Il quarto comandamento, 2011, Non è un paese per donne, 2011, A casa di Jo. Piatti & ricette della mia cucina, 2009 e Non mi aspettare, 2009.

Francesca Barra e Claudia Santamaria, perché sono nel “quadro” di Achille Lauro a Sanremo

La collaborazione tra Achille Lauro, la giornalista e l’attore romano risale in realtà al video dell’ultimo singolo dell’istrione della musica, ovvero “Bam Bam Twist”, nel cui video la coppia si è dilettata in un ballo appassionato sfociato in una lotta. Francesca Barra, raggiunta dall’Ansa, ha dichiarato: “La mente di Lauro è una factory: è creativo, geniale, molto generoso” e poi, parlando dell’esperienza vissuta con il suo compagno, Claudio Santamaria, insieme al cantante ha rivelato: “Quando lo abbiamo conosciuto, ci ha talmente coinvolto con il suo entusiasmo contagioso che era impensabile dirgli di no. Ci ha chiamato, ci siamo fidati e affidati a lui”. 

La coppia dovrebbe apparire all’Ariston nella serata di mercoledì, la seconda delle cinque, ma non sono stati dati ulteriori indizi sulla performance che li vedrà protagonisti, sebbene Francesca Barra è sicura che la loro presenza al Festival possa essere interpretata come un messaggio d’amore:

Io e Claudio  siamo due professionisti complici nella vita e nel lavoro: aderire allo spettacolo, avere una coppia sul palco, anche solo inviare un messaggio di amore in un momento in cui questa espressione non deve mancare, ci è sembrato incoraggiante contro l’odio o i fenomeni che scatenano l’animo umano. E’ un modo per dimostrare che, anche se siamo imperfetti, l’amore vince, è forza, va contro il pregiudizio. Ero molto severa con me stessa: con Claudio si è risvegliata quella bellissima consapevolezza che non bisogna essere rigidi, ma concedere alla propria anima di potersi esprimere in tutti i modi che vogliamo. Se la pandemia, come credo, ci doveva cambiare, uno di questi cambiamenti è proprio la libertà con cui mi sono concessa di liberarmi da tutto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Alessia Spensieratohttps://metropolitanmagazine.it
Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -