Motomondiale

Francesco Bagnaia, adesso o (forse) mai più: Ducati sul filo

Una rimonta straordinaria e impronosticabile verso la vetta della classifica. La scalata di Francesco Bagnaia degli ultimi mesi è incredibile e ha portato il forte pilota di Ducati a giocarsi punto a punto il Motomondiale 2022 con il duo composto da Fabio Quartararo e Aleix Espargarò che, prima della grande sosta, sembrava ormai inarrivabile, con il francese grande favorito per bissare il titolo. La caduta nel Gran Premio di Giappone ha rovinato, però, il magic moment del piemontese che è piombato a meno diciotto dal primato. In Thailandia l’italiano di Borgo Panigale dovrà attaccare, seppur con estrema intelligenza, cercando di rosicchiare il più possibile. Un altro passo falso, d’altronde, potrebbe costare una stagione intera.

Le parole di Francesco Bagnaia in vista del Gran Premio di Thailandia

MotoGP Bagnaia
(Photo credits: MotoGP)

Ho analizzato la caduta in Giappone, dovevamo capire perché avevo tanti problemi in accelerazione – ha detto Francesco Bagnaia di Ducati durante la conferenza stampa –. Sono rimasto bloccato dietro Pol Espargaro’ per troppi giri, questo weekend magari riuscirò a trovare qualcosa che mi aiuterà. L’ultimo weekend è stato davvero strano, non solo per il meteo. Abbiamo capito che ci sono determinate situazioni in cui bisogna spingere. Ma se penso alla caduta in Giappone, stavo cercando di superare Quartararo, ma sono stato troppo ambizioso, ero troppo lontano per tentare il sorpasso. Sto avendo qualche difficoltà in più nella gestione della moto. In questo Mondiale non abbiamo avuto tante sessioni sul bagnato, quindi non avevo un grande feeling con la pioggia, ma abbiamo qualche idea per recuperare la confidenza sul bagnato, quindi sarà diverso questo weekend a Buriram. Il primo settore è buono per la Ducati qui a Buriram, inoltre la nuova carena ci aiuterà“.

(Photo credits: MotoGP)

Seguici su Google News

Back to top button