Gossip e Tv

“Fuori dal Coro”, la proposta di legge sulle occupazioni abusive

Va in onda oggi una nuova puntata di Fuori dal Coro di Mario Giordano, in prima serata su Rete Quattro, dove si discuterà di occupazioni abusive delle case.

La campagna intrapresa da Mario Giordano e dal programma “Fuori dal Coro” contro chi occupa abusivamente le case giunge a un’importante svolta. La sua idea è infatti arrivata fino in Parlamento, dato che è partito l’iter per la presentazione di un progetto di legge che possa tutelare i proprietari di appartamento. Giordano da tempo combatte contro questo malcostume e già nelle scorse settimane aveva proposto una legge con il seguente testo. “Chi risulta legittimo proprietario di una casa deve poterne entrare in possesso in qualsiasi momento a meno che nella casa non ci sia un inquilino con regolare contratto d’affitto e con tutte le rate debitamente pagate“.

Va avanti la proposta di legge

Finalmente sembra che qualcosa si stia muovendo: ci sarà un primo firmatario di questo provvedimento e poi un gruppo trasversale. Più parlamentari, di diversi partiti, sottoscriveranno questa importante legge. Questa è una grande conquista, ottenuta in tempi celeri, su un tema delicato da sempre cavallo di battaglia di “Fuori dal Coro”. Sul tema della necessità di avere una legge sui ladri di case. Questa sera poi  “Fuori dal Coro” proporrà inoltre il parere in merito di due importanti leader politici: Giorgia Meloni e Carlo Calenda.

La leader di Fratelli d’Italia afferma: «Secondo me va approvata una norma, fosse anche in questo caso per decreto, che sulle sanzioni e sui tempi dia delle risposte completamente diverse. Le sanzioni vanno inasprite per dare un segnale molto chiaro a chi pensa di poter occupare casa di qualcun altro mentre va a fare la spesa. Poi la reazione dello Stato deve essere immediata, non possono passare settimane prima che lo Stato intervenga e in alcuni casi non interviene proprio».

Anche il numero uno di Azione, Carlo Calenda, dichiara: «Sono molto favorevole a una legge per tutelare i proprietari di casa perché ripristina la legalità e il diritto. Le forze politiche tendono ad avvallare sempre comportamenti di illegalità sotto la scusa del valore sociale di questi comportamenti, ma il valore sociale deve essere garantito dallo Stato, non dal singolo inquilino»

A Fuori dal Coro le immagini dell’aggressione di Costanza Tosi

Questa sera a “Fuori dal Coro”, in prima serata su Retequattro, andranno in onda le immagini della violenta aggressione subita dall’inviata Costanza Tosi e dalla sua troupe. Questo è successo da parte di un’occupatrice abusiva di una casa ad Olbia. La cronista, dopo aver bussato alla porta della casa occupata, è stata attaccata dall’inquilina morosa che l’ha scaraventata a terra. È intervenuta quindi un’ambulanza del 118 per prestare soccorso alla giornalista. Inoltre, una volta raggiunto il pronto soccorso, ha avuto 15 giorni di prognosi. L’aggressione ha coinvolto anche la sua troupe, con il tentativo da parte dell’abusiva di rompere le attrezzature per le riprese.

Il caso di Olbia è uno dei molti episodi su cui la trasmissione ha acceso i riflettori: Vito e la moglie, sessantenni disoccupati, affittano il piano terra della loro casetta bifamiliare. Ma, nel 2019, gli inquilini smettono di pagare e occupano il piano superiore. A inizio 20200 arriva lo sfratto esecutivo, e a ottobre 2021 l’ufficiale giudiziario procede con lo sfratto ma solo dal piano superiore. I proprietari si ritrovano quindi nella paradossale situazione di dover vivere al piano di sopra per paura di una nuova occupazione. Intanto gli abusivi che vivono ancora al piano di sotto della stessa abitazione. Grazie all’impegno di “Fuori dal Coro” sono libere già 33 case, ma la battaglia continua.

Marianna Soru

Seguici su
Instagram
Facebook
Metrò

Back to top button