Gara ePrix New York 2019 2/2 | Frijns domina, Vergne e DS Techeetah sono campioni!

Come da tradizione in Formula E, entrambi i titoli mondiali sono stati assegnati all’ultima gara. La gara del sabato non è stata sufficiente per decidere i campioni della categoria in questa quinta stagione. Vediamo com’è andata!

Gara ePrix New York 2019 2/2 – Già dalle qualifiche sembrava che la gara sarebbe stata ricca di emozioni. Alexander Sims ha conquistato la sua prima pole position in Formula E davanti a Frijns e Sebastien Buemi. Lo svizzero senza la pole position è stato automaticamente tagliato fuori dal mondiale. Chi avrà vinto il titolo? Come sarà andata la corsa?

Gara ePrix New York 2019 2/2 – Contatti e Safety Car!

Sims parte perfettamente con Buemi che sorpassa subito Frijns che non trova un grande scatto al via. Vergne cerca di stare lontano dai guai non forzando i sorpassi. Brutto incidente di José-Maria Lopez che va in testacoda alla curva sei toccato da André Lotterer. Lucas di Grassi è già in decima posizione con Vergne subito alle spalle del pilota brasiliano. Lotterer perde subito due posizioni a vantaggio di Turvey e Da Costa scalando sedicesimo.

Gara ePrix New York 2019 2/2
Alexander Sims – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti

Alexander Sims prova a prendere subito qualche metro di margine su Sebastien Buemi. Il gruppo da Buemi fino a Mortara è tutto raccolto in cinque secondi. Robin Frijns attiva subito l’attack mode così come Vandoorne, Paffett, Wehrlein e Felipe Massa. Frins prova il sorpasso su Buemi alla prima curva, ma lo svizzero chiude alla perfezione. Buemi risponde attivando l’attack mode.

Dopo soli cinque minuti, è safety car! André Lotterer è costretto al ritiro mentre Lopez ha parcheggiato la propria vettura in curva 7 in una posizione molto pericolosa. I due si sono ritirati per le conseguenze del contatto che hanno avuto al primo giro. Brutta tegola per DS Techeetah nella classifica costruttori.

Gara ePrix New York 2019 2/2 – Lotte e sorpassi per punti mondiali

La Safety Car rientra con 34 minuti dal termine and we go green! Sims trova una ripartenza perfetta prendendo tutti di sorpresa. Sam Bird prova subito l’attacco su Vandoorne, ma senza successo. Molti piloti prendono l’attack mode, tra cui Sims, Vandoorne e Lucas di Grassi mentre Vergne preferisce attendere. Grandi lotte nella top-6 con Rowland che prova a scavalcare Sam Bird per la quinta posizione, ma l’inglese sfrutta l’attack mode.

Gara ePrix New York 2019 2/2
Buemi tallonato da Frijns – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti

Robin Frijns trova un sorpasso alla prima curva eccezionale frenando al limite sulla parte sporca del tracciato. A 30 minuti dal termine, tutti i piloti sono con l’attack mode attivato. Anche Sam Bird scavalca il proprio rivale, Vandoorne, portandosi in quarta posizione con un grande sorpasso alla curva 10. Da Daniel Abt in settima posizione fino ad Antonio Felix Da Costa (13 esimo) si è formato un trenino di piloti molto agguerriti.

Lucas di Grassi sale al nono posto sorpassando Paffett che viene a sua volta la posizione anche su Vergne. Il francese entra in zona punti. Mitch Evans piomba su Daniel Abt con il tedesco che difende perfettamente per tutta la prima parte di gara. Il pilota neozelandese ha provato a sorpassare Abt in ogni punto della pista, ma comincia a preoccuparsi di Lucas di Grassi e Jean-Eric Vergne che lo incalzano!

Gara ePrix New York 2019 2/2
Daniel Abt seguito da Mitch Evans – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti

Daniel Abt si toglie dai guai sorpassando Vandoorne alla prima curva con il tedesco che, a sua volta, si lancia all’attacco di Oliver Rowland. Alexander Sims viene riagganciato da Robin Frijns, Buemi e Sam Bird. Rowland, in quinta posizione, accusa un distacco di oltre due secondi da Sam Bird. Qualcosa sta per cambiare!

Gara ePrix New York 2019 2/2 – Frijns si prende la leadership

Robin Frijns trova un sorpasso magistrale alla prima curva a 21 minuti dal termine su Alexander Sims. L’olandese si è preso la leadership in modo incredibile! Allo stesso tempo Da Costa sorpassa Vergne, spingendo il francese fuori dalla zona punti. Vergne sembra risparmiare la vettura in questa fase della corsa, continuando a perdere tempo prezioso dai diretti rivali.

Vergne si riprende la posizione sul portoghese, rilanciandosi all’inseguimento di Lucas di Grassi. Il brasiliano prova a scavalcare Vandoorne, riuscendoci alla prima curva sfruttando il Fanboost. Di Grassi riesce a superare anche Rowland nel giro successivo; fase di massima spinta per il pilota Audi. Vergne risponde salendo in nona posizione scavalcando Vandoorne. I mondiali si concentrano tutti nella lotta per il terzo posto.

Gara ePrix New York 2019 2/2 – Le ultime emozioni stagionali!

Sebastien Buemi è incalzato da Sam Bird, Daniel Abt, Mitch Evans e Lucas di Grassi. Le Audi sono all’attacco per punti importanti in classifica piloti per replicare il successo dello scorso anno. Dietro questo gruppo, con oltre tre secondi, Rowland mantiene la posizione su Vergne senza troppe difficoltà con il francese che ragiona in ottica mondiale.

Gara ePrix New York 2019 2/2
Daniel Abt e Mitch Evans in piena lotta nelle fasi finali – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti

Rowland riesce ad accorciare gradualmente il divario da Lucas di Grassi con Mitch Evans che prova in ogni modo a sorpassare Daniel Abt, ma senza successo. Il tedesco si difende molto bene provando a trovare, nel frattempo, il sorpasso su Sam Bird per la quarta piazza. Vergne mantiene la posizione rimanendo fuori dai guai in queste battute finali.

Lucas di Grassi si tocca pesantemente con Mitch Evans nelle ultimissime curve con il brasiliano che finisce a muro insieme al neozelandese. Robin Frijns vince la sua seconda gara stagionale davanti a Sims e Buemi. Gli occhi sono tutti per Jean-Eric Vergne che diventa il primo bi-campione di Formula E. Titolo costruttori che va a DS Techeetah!

Gara ePrix New York 2019 2/2 – L’analisi della corsa

La Formula E quest’anno ha superato ogni aspettativa! Anche quest’oggi, i piloti hanno regalato una gara emozionante e tirata fino all’ultimo secondo anche in ottica mondiale. Robin Frijns trova una vittoria pazzesca davanti ad Alexander Sims e Sebastien Buemi. L’olandese non era partito perfettamente perdendo subito la posizione su Buemi, ma con calma ha rimesso la propria gara in sesto e si è preso di prepotenza una grande vittoria. I sorpassi su Buemi prima e Sims poi sono una fotografia perfetta.

Gara ePrix New York 2019 2/2
Robin Frijins conquista la seconda vittoria stagionale – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti

Alexander Sims trova, finalmente, una grande prestazione. Pole position perfetta ed un primo podio stagionale che sa tanto di rivalsa dopo una stagione difficile. Molto bravo durante la lunga difesa nei confronti di Sebastien Buemi il quale non è riuscito a replicare il grande successo di ieri. Il pilota Nissan ottiene il suo 25 esimo podio in carriera e la seconda posizione finale in classifica iridata con 119 punti. Lo svizzero ha forse perso troppi punti importanti nella prima parte del campionato; proverà a rifarsi nella prossima stagione rimanendo in Nissan?

Ancora una volta è una gara difficile per DS Techeetah a New York. Lo scorso anno la scuderia cinese perse il titolo costruttori proprio qui, ma quest’anno è riuscita a trovare la vittoria. André Lotterer finisce il weekend nel peggiore dei modi mentre Vergne non trova una prestazione esaltante durante il doppio appuntamento. Tuttavia, il distacco su Audi e su Lucas di Grassi era sufficientemente rassicurante per assicurarsi il doppio titolo.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER:https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw

© RIPRODUZIONE RISERVATA