Marquez chiude il suo campionato in bellezza, conquistando il gradino più alto del GP di Valencia. Completano il podio Quartararo e Miller. 4° Dovizioso, Rossi 8°. Lorenzo chiude la carriera in 13° posizione. Ora l’attenzione è rivolta ai test di questa settimana e al “motomercato”. Marquez Jr affiancherà il fratello nella prossima stagione?

Gara MotoGP Valencia 2019 – Ennesima vittoria per Marc Marquez che conclude il campionato al meglio, lo spagnolo ha conquistato il gradino più alto del podio lasciando alle spalle Quartararo e Miller. Appena fuori dal podio troviamo la Ducati di Dovizioso la Suzuki di Rins e la Yamaha di Viñales. Gara anonima del Dottore che chiude l’ultimo Gran Premio all’8° posto. Brividi invece per il francese Zarcò che dopo essere scivolato è stato falciato dalla moto di Lecuona, per lui solo una leggera distorsione alla caviglia sinistra.

Gara MotoGP Valencia 2019 – La sintesi del GP

Allo spegnimento dei semafori tutto sembra rimanere fedele alla griglia di partenza stabilita dalla qualifica; dopo poche curve Quartararo è primo seguito dal temibile Marquez, tallonato a sua volta da un Jack Miller partito a fionda dalla 3° casella. Dopo i primi giri il campione del mondo comincia a guadagnare sempre più terreno stabilendo un ritmo infernale per il rookie francese che supera proprio all’ottavo giro mettendo le sue ruote davanti a tutti; Marquez riuscirà poi a mantenere la posizione fino al traguardo. Alle spalle di Quartararò, ad un gap di un solo secondo, troviamo invece la nuova scoperta di quest’anno Jack Miller che continua a sbalordire per il talento e l’esperienza dimostrata. Una gara un po povera di emozioni invece nelle retrovie dove le posizioni rimangono più o meno invariate dopo lo start. Dovizioso chiude 4° dopo una gara noiosa e solitaria. Rossi finisce invece 8° dopo essere partito dalla 12° casella.

Gara MotoGP Valencia 2019
Jack Miller e Fabio Quartararo alla fine del GP – Photo Credit: MotoGP.com

La Domenica è stata caratterizzata anche da alcune scivolate più o meno gravi. Quella che ha destato più preoccupazione è stata quella di Zarcò. Il pilota francese, mentre si accingeva ad allontanarsi dalla pista dopo una banale scivolata, è stato letteralmente falciato dalla KTM di Lecuona caduto anch’esso nello stesso punto. Fortunatamente il numero 5 ha riportato solamente una distorsione alla caviglia sinistra oltre ad un grande spavento, ma tutto sommato nulla di preoccupante. Il protagonista di un’altra caduta è stato il ternano Petrucci, che così facendo, ha regalato alla Honda la vittoria del mondiale riservato ai team. Ducati crederà ancora in lui?

Gara MotoGP Valencia 2019 – Marquez dominatore assoluto

Dodici vittorie per un totale di 420 punti fanno di Marc Marquez un uomo da record; mai nessun pilota era riuscito a distanziare di ben 151 punti il secondo in classifica.

Gara MotoGP Valencia 2019
Marc Marquez e Jorge Lorenzo nel box Honda . Photo Credit: marcmarquez93.com

Non c’è che dire, El Cabroncito in questo mondiale è stato il dominatore incontrastato. Praticamente da solo è riuscito a conquistare il titolo piloti, il titolo costruttori ed il titolo per il miglior team il tutto finendo in bellezza l’ultima gara della stagione.

Gara MotoGP Valencia 2019 – L’addio di Lorenzo

Oggi è stato anche l’ultimo Gran Premio di Jorge Lorenzo che proprio alcuni giorni fa ha deciso di dare l’addio alla master class delle due ruote. Il 5 volte campione del mondo ha chiuso la gara, e la carriera, in 13° posizione lasciando in tutti i tifosi un vuoto incolmabile mista ad un grande senso di insoddisfazione.

Gara MotoGP Valencia 2019
I dati della carriera di Jorge Lorenzo – Photo credit: MotoGP Twitter

L’ addio di Jorge però spalanca le porte ad un nuovo probabile protagonista; Marquez Jr infatti sarebbe pronto a salire in sella alla RC213V proprio affianco al fratello maggiore. Alex, campione del mondo della categoria Moto2, è un altro fenomenale talento delle due ruote; chissà se riuscirà a tener testa al più affermato numero 93.

Gara MotoGP Valencia 2019 – La classifica finale

PosPilotaNumMotoTempo
1Marquez93Honda0:41″21’469
2Quartararo20Yamaha+1.026s
3Miller43Ducati+2.409s
4Dovizioso4Ducati+3.326s
5Rins42Suzuki+3.508s
6Viñales12Yamaha+8.829s
7Mir36Ducati+10.622s
8Rossi46Yamaha+22.992s
9Espargarò A.41Aprilia+32.704s
10Espargarò P.44KTM+32.973s
11Rabat53Ducati+42.795s
12Kallio82KTM+45.732s
13Lorenzo99Honda+51.044s
14Abraham17Ducati+1’04.871s
15Syahrin55KTM+1’16.487s
N.C.Iannone29ApriliaNT
N.C.Morbidelli21YamahaNT
N.C.Petrucci9DucatiNT
N.C.Zarco5HondaNT
N.C.Lecuona27KTMNT
N.C.Crutchlow35HondaNT
N.C.Pirro51DucatiNT

SEGUICI SU :