La Gen3 di Formula E non costringerà a rivoluzionare i circuiti

Prevista a partire dalla stagione 2022/23, la Gen3 di Formula E sembra scacciare definitivamente l’idea di grandi cambiamenti ai circuiti attualmente presenti nel campionato. Il pacchetto di aumento delle prestazioni complessive delle monoposto elettriche infatti non giustifica un intervento invasivo nel layout delle piste, almeno secondo le parole di Alberto Longo, co-fondatore della serie a zero consumo di combustibile.

Gen3 Formula E, nessuna modifica ai circuiti

Le vetture in arrivo tra due stagioni – sempre che i tempi non siano troppo tirati a causa dell’esordio della Gen2 Evo nel prossimo anno – saranno più leggere e più potenti. La perdita di peso complessiva è nell’ordine dei 120 kg, mentre l’aumento di potenza di 100 kW porterà la cavalleria a toccare quota 470 CV: ciò in relazione alle modifiche previste per l’evoluzione delle attuali monoposto. Si tratta dunque di numeri importanti, che alzeranno l’asticella delle performance espresse dalla categoria elettrica. Tutto questo però non necessita un ripensamento totale della conformazione dei tracciati presenti, che al limite potranno subire qualche piccolo ritocco.

Gen3 Formula E circuiti
La Gen2 Evo, prossima evoluzione prevista per le vetture di Formula E – Photo Credit: fiaformulae.com

Nel breve termine quindi le piste dovrebbero rimanere molto simili a quelle che siamo abituati a vedere, in base alle simulazioni che il management della Formula E sta portando avanti. Il ciclo di vita della Gen3, salvo complicanze e rinvii, durerà almeno quattro anni con scadenza fissata nel 2026: intanto si proseguirà con l’obiettivo di raccogliere le adesioni al nuovo regolamento da parte del maggior numero possibile di team iscritti alla serie. Ricordiamo infatti che per il momento solo Mahindra ha dato il suo consenso, mentre Audi e BMW hanno annunciato il loro ritiro al termine della stagione 2021. Una bella gatta da pelare per la FE, che non deve sbagliare oltre considerato l’interesse della McLaren in ottica futura.

Spazio alle dichiarazioni

Ora vi lasciamo alle parole rilasciate da Alberto Longo, co-fondatore della categoria insieme ad Alejandro Agag, sulle pagine del sito Motorsport.com.

Gen3 Formula E circuiti
Alberto Longo, co-fondatore della Formula E – Photo Credit: fiaformulae.com

“In tutte le simulazioni che stiamo facendo sulla Gen3, arriviamo alla conclusione che non avremo bisogno di modificare le piste. Probabilmente ciò accadrà solamente con la Gen4, ma siamo pronti per questo. Alla fine nella maggior parte dei posti in cui corriamo abbiamo già un piano B o quelle possibili estensioni per far fronte ad un aumento delle velocità. Tuttavia ciò rimane ancora nel mondo delle idee per la Gen3, dato che al momento non ve ne è la necessità”. Alberto Longo

SEGUICI SU:

📸 INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
📹 YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
🎙 SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
📱 PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
📰 NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Giacomo Lago

© RIPRODUZIONE RISERVATA