21.3 C
Roma
Maggio 17, 2021, lunedì

Giffoni Festival sottosopra per i protagonisti di Stranger Things

- Advertisement -

GIFFONI FILM FESTIVAL– Ovazione da parte del pubblico per Charlie Heaton e Natalia Dyer

I due attori al Giffoni film festival
I due attori al Giffoni film festival. Photo Credit: Giffoni film festival

Chi si aspettava di rivederli insieme? Sicuramente molti amanti della serie ci speravano fino all’ultimo. Per Jonathan e Nancy è un ritorno in grande stile. Li avevamo lasciati ad Hawkins alle prese con un Mind Flayer di titaniche dimensioni e un dolorosissimo e straziante addio e li ritroviamo sorridenti e spensierati al Giffoni film festival di Roma. Lo scorso 21 luglio i due attori, Charlie Heaton e Natalia Dyer, hanno incontrato i loro fans italiani, che, per l’occasione hanno omaggiato i due artisti intonando The NeverEnding Story, canzone cult della serie tv. Chissà cos’hanno pensato quando, allo spegnersi dei riflettori, le voci di 700 bambini in sala si sono unite in un coro d’ovazione. Charlie e Natalia si sono limitati a rispondere con un “Thank you! You’re amazing!” accompagnati da un leggero rossore sul volto.

Intervista ai due attori. Credit: YouTube

Qualche anticipazione?

Il pubblico del Giffoni film festival si è fatto subito notare caloroso, ma anche curioso. Moltissime le domande dei fans ai due protagonisti della serie del colosso Netflix. In particolare i piccoli ammiratori sembravano interessati a scoprire le novità sulla prossima stagione:

Charlie Heaton: «Noi attori siamo sempre gli ultimi a sapere le cose»

Natalia Dyer: «I registi non si aprono neanche con noi – dice Natalia – I nostri personaggi sono partiti da contesti molto diversi e si sono ritrovati uniti per combattere un mostro esterno. È bello che siano cresciuti insieme a noi. Ora subentrano altre paure, più personali, e grandi domande come: cosa farò dopo la scuola? Cosa voglio dalla vita? Questa è la sfida che dovranno affrontare andando avanti».

Natalia parla della sfida di Nancy, di essere una donna talentuosa in un mondo di maschi, negli anni 80, poi. (Fa rabbrividire pensare quanto queste tematiche sociale siano tutt’ora attuali dopo quarant’anni, sic est) Nancy è la voce di tutte quelle donne che lottano per un’indipendenza e un’ equità lavorativa, economica e sociale. Anche se nella serie tv molti sono i personaggi femminili di spessore che spiccano per tenacia e forza d’animo – prima fra tutti Unidici (Millie Bobby Brown), ma  anche Joyce Byers (Winona Ryder) e altri personaggi secondari- , Nancy risulta essere il corrispondente sociale di Undici, senza però i super poteri. L’attrice, Natalia Dyer, sente di essere responsabile del proprio personaggio, e al giovane pubblico del Giffoni film festival lancia un messaggio:

“È un momento importante per le donne, per riconoscere il loro valore, far sapere ciò che pensano. Rendere chiare alcune questioni, il dialogo, aprirsi e parlare è fondamentale. Mi piacerebbe ci fossero più donne registe, più ruoli per attrici, più storie di donne, per andare più a fondo su alcuni temi, ad esempio, il rapporto madre-figlia. Se il cinema ha un potere, è mettere sul tavolo le questioni, raccontarle e affrontarle”

Seguici su MMI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Ilaria Pisciarellihttps://metropolitanmagazine.it
Classe ’92. Buona predisposizione alla pigrizia, ma non quando si tratta di recensire film e serie tv. Fedele seguace del movimento satanista del binge-watching e divoratrice seriale di Carbonara. Si sente in dovere di dare a tutti il consiglio giusto: il vino MAI frizzante. Nel frattempo ha conseguito due lauree.
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -