Gossip e Tv

Giovanni Galli, chi è l’ex portiere del Milan e Fiorentina

Giovanni Galli è nato a Pisa il 29 aprile del 1958 ed è stato il portiere di diverse squadre fra cui Fiorentina, Milan, Napoli, Torino, Parma e Lucchese finendo la sua carriera nel 1996. L’ex calciatore conta ben 19 presenze nella Nazionale Italiana, un campionato d’Europa e due campionati del mondo, laureandosi come campione del mondo nel 1982. Dopo il ritiro, poi, Giovanni Galli ha ricoperto vari ruoli fra cui quello di dirigente sportivo, di direttore sportivo del Foggia.

La storia sportiva di Giovanni Galli

Galli inoltre conta 19 presenze nella nazionale italiana, con cui ha partecipato a un campionato d’Europa nel 1980 e a due campionati del mondo nel 1982, laureandosi campione del mondo, e nel 1986. Galli era un estremo difensore di grande affidabilità. Essendo stato uno dei migliori portieri in Italia, lui si sono ispirati tanti altri estremi difensori di gran calibro come Luca Marchegiani e Francesco Toldo.

Dopo il ritiro, ha ricoperto vari ruoli, in primis quello di dirigente sportivo. Nella stagione 1997-1998 è stato il direttore sportivo del Foggia; nel 2001 è stato nominato team manager della Fiorentina; nel 2006 è entrato nello staff tecnico del Real Madrid come osservatore; nel 2007 è stato nominato direttore generale dell’Hellas Verona; infine è stato responsabile dell’area tecnica della Lucchese.

Galli ha sondato anche altri ambiti lontani dal rettangolo verde. È stato candidato sindaco di Firenze per la coalizione di centro-destra alle elezioni amministrative del 2009 e si è impegnato anche nelle vesti di opinionista e commentatore televisivo. Dal 2003 al 2005 ha affiancato Bruno Longhi in qualità di commentatore tecnico nella telecronaca italiana dei videogiochi della serie FIFA della Electronic Arts. Dal 2009 è opinionista fisso per Mediaset Premium.

Giovanni ha sposato Anna, ma l’organizzazione del loro matrimonio è stata sospesa per una “chiamata importante”; il portiere, infatti, è stato convocato per ricoprire il suo ruolo in Nazionale proprio l’estate del 1982, quando l’Italia divenne campione del mondo. Ecco le parole di Galli:

Alla fine ci sposammo ad inizio settembre, dopo la vittoria del Mondiale.

Dalla loro relazione, comunque, sono nati tre figli: due femmine e un maschio.

Il primogenito, Niccolò, promessa giovanile del Bologna è morto nel 2001 a soli 17 anni a causa di un incidente stradale; dopo questa orribile esperienza, Giovanni Galli ha scritto un libro: La vita ai supplementari. Nel volume spiega come ha vissuto la perdita di suo figlio:

Il 9 febbraio del 2001 ci chiamarono per dirci che Niccolò aveva avuto un incidente. Quando arrivammo in ospedale capimmo che non c’era più vedendo tutti i suoi compagni piangere. Dopo la sua morte due cose sono state fondamentali: la vita e la fede.

Una delle due figlie di Giovanni Galli, comunque, ha organizzato per lui un perfido scherzo in collaborazione con Le Iene Show. La ragazza ha fatto credere a suo padre di aver iniziato una relazione con un noto pornodivo e di essersi ormai affermata nel mondo del cinema hard.

Back to top button