Gossip e TV

Gli amori di Katia Ricciarelli: “Ho amato di più Josè Carreras che Pippo Baudo”

Perché è finita la storia tra Katia Ricciarelli e Josè Carreras? La cantante lo ha sempre raccontato in tv: “Perché mi sono stancata di fare la fidanzata eterna. Così ho detto basta. Anche lui probabilmente non aveva intenzione di sposarmi… Sicuramente sono rimasta molto colpita da questa rottura, anche perché è stato un amore davvero molto intenso.” La Ricciarelli ha però tenuto a fare una precisazione a Serena Bortone qualche mese fa: “Io ho amato molto di più di quello che ho ricevuto.” Così una riflessione: “Si impara ad essere anche soli, la solitudine va vissuta bene, pensando a tante cose, quello che non hai potuto fare prima. Io me ne sono accorta con la pandemia: sono rimasta sola col mio cagnolino e ho fatto tante cose. Ho avuto tempo per far funzionare la mia testa e ho visto cose che prima eravamo troppo occupati per vedere.”

Katia Ricciarelli ha ammesso di aver “amato più profondamente Carreras”. Finita la relazione con il tenero, Katia Ricciarelli ha sposato Pippo Baudo nel 1986. I due sono rimasti insieme fino al 2004, tre anni dopo hanno divorziato. Dell’ex marito ha detto nello studio di Chiambretti: “Il suo segreto è che può dire qualunque cosa perché lo fa con una carineria, un’ironia e un’intelligenza che non è possibile mandarlo…”. Poi ha ricordato un episodio in cui Baudo diede un calcio nel sedere a un contestatore della moglie, gesto per cui dovette pagare 20 milioni di lire. Sul rapporto con Giovanni Battista Meneghini, marito della Callas, ha aggiunto: “Era lui a essere innamorato di me. Meneghini soffrì molto per il tradimento di Maria. Voleva sostituire la Callas con me. Ma non siamo mai stati insieme

Adv
Adv
Back to top button