Food

Gli integratori possono aiutare a perdere peso?

Un numero crescente di persone prova a dimagrire aiutandosi con prodotti specifici, quali integratori e farmaci dimagranti. Ma quanto possono tornare utili e, soprattutto, sono davvero sicuri per la salute? La risposta a questi quesiti è: dipende. Scopriamo insieme il perché.

Come dimagrire in modo naturale e sicuro ?

Tutti dovrebbero provare a perdere peso in maniera naturale, senza l’uso di additivi o prodotti chimici potenzialmente dannosi. Tuttavia, molte persone non possono contare su un metabolismo basale sufficientemente veloce per riuscire a bruciare un numero adeguato di calorie e consumare le proprie riserve di grasso in tempi ragionevoli. Ecco perché in tanti si affidano a integratori e farmaci dalle presunte proprietà dimagranti, sazianti e diuretiche. I capisaldi del dimagrimento restano comunque tre, ovvero :

  • consumare cibi sani e freschi ;
  • ridurre l’introito calorico giornaliero ;
  • essere fisicamente attivi.

Per alcuni, apportare tali modifiche al proprio stile di vita potrebbe rivelarsi tutt’altro che facile, pertanto è naturale chiedersi se l’assunzione di un prodotto specifico possa garantire risultati interessanti, oltre che più rapidi e facili da ottenere. In erboristeria, in farmacia e al supermercato è possibile trovare interi scaffali dedicati agli integratori dimagranti. Possono essere venduti senza ricetta e l’offerta è in costante aumento. Mancando all’appello studi specifici, però, buona parte dei prodotti disponibili non ha mai dimostrato una reale efficacia, mentre altri potrebbero addirittura rivelare pericolosi effetti nocivi. Integratori alimentari e prodotti dimagranti non sono soggetti alle stesse norme rigorose cui sono sottoposti i farmaci, pertanto possono essere venduti senza alcuna prova tangibile di sicurezza ed efficacia. Per evitare problemi, è fondamentale documentarsi con attenzione, leggendo sempre le etichette e rivolgendosi a professionisti qualificati (farmacisti e medici).

Gli integratori vanno intesi come un semplice supporto alla dieta

Non tutti gli integratori fanno bene e permettono di ottenere benefici dal punto di vista della riduzione del girovita. Per fortuna, però, esistono prodotti realizzati con materie prime naturali accuratamente selezionate, in grado di contribuire attivamente al dimagrimento e a una corretta stimolazione del metabolismo basale. Anche utilizzando prodotti di qualità, resta comunque fondamentale adottare una dieta sana e variegataridurre l’apporto di zuccheri semplici, grassi e carboidratipraticare costantemente attività fisica (sia aerobica che anerobica, in quanto la prima aiuta a bruciare più calorie, mentre la seconda contribuisce a sostituire il grasso con la massa muscolare, che garantisce un maggior dispendio energetico a riposo).

Le sostanze più efficaci

Tra i pillole per dimagrire velocemente in farmacia più interessanti figurano tutti quelli contenenti:

  • tè verde, tè Oolong, tè nero, mate, guaranà, estratto di arancio amaro e caffeina (queste sostanze stimolano la termogenesi) ;
  • fucus, iodio e laminaria (i quali stimolano la tiroide facendo in modo che produca più ormoni) ;
  • carnitina (che favorisce l’ossidazione degli acidi grassi a catena lunga all’interno dei mitocondri).

Possono tornare utili a chi desidera perdere peso anche alcuni integratori con effetto diuretico quali la verga d’oro e tutti quelli che aumentano il senso di sazietà e rallentano l’assimilazione di zuccheri e grassi, come il chitosano, la crusca, lo psillio, la gomma di Guar, il glucomannano, l’Agar Agar, i semi di lino, etc.

Back to top button