MovieNerd

Goblin Slayer Recensione 1X05: Avventure e Quotidianità

L’episodio n. 5 di Goblin Slayer è un episodio molto più tranquillo dei precedenti, che ci mostra alcuni eventi quotidiani prima del grande arco narrativo che verrà successivamente.

Di questo episodio non c’è un granchè da dire, poichè di eventi corposi ce ne sono ben pochi (quasi nulla diciamo) e siamo lontani parecchio dall’atmosfera cupa del primo episodio che ci ha fatto ben sperare in una sorta di seguito spirituale di Berserk, ma per comodità proveremo a dividere l’episodio in due parti.

La prima parte è incentrata su ciò che accade durante una quest di due membri della gilda alle prime armi. Infatti, come succede anche in alcuni giochi di ruolo, il duo dovrà affrontare dei topi giganti e degli insetti giganti nelle fogne. Ma non riescono a terminare la missione poichè uno di loro perde la propria spada e privi di difese si danno alla fuga. Quindi poi abbiamo tutte una serie di avvenimenti in cui loro vogliono recuperare l’arma perduta, facendosi aiutare e consigliare da tutti, anche dallo stesso Goblin Slayer, fino a che non riusciranno a riappropriarsi dell’oggetto in questione.

La seconda parte invece ci fa vedere le commissioni che sbriga il Goblin Slayer per conto dell’amica che vive nella fattoria con lui e per la gilda. Nel mentre incontra sia il trio di avventurieri con cui ha partecipato all’ultima missione e la chierica che nel frattempo ha avuto una promozione di grado. In seguito da parte della “reception” della gilda, gli viene chiesto di fare da testimone per l’esame di valutazione per i membri. Dopo questo il Goblin Slayer riceverà una lettera con una missione indirizzata proprio a lui.

Tra uno scambio di battute e eventi secondari, il worldbuilding serve a rendere meno piatti i personaggi e l’ambientazione, ma è stato un episodio abbastanza noioso che come fine ultimo però ci introduce al nuovo arco narrativo che, a detta dei fan nipponici, è uno degli archi narrativi più lunghi e più belli della serie.

Antonio Guercio

Back to top button