Basket

Golden State Warriors campioni NBA: dominati i Boston Celtics

Adv

Campioni per la settimana volta nella loro storia in NBA. I Golden State Warriors hanno piegato nella serie finale i Boston Celtics conquistando il titolo più ambito del basket internazionale. I nuovi campioni partono male, per poi dominare prima dell’intervallo lungo grazie ad un parziale pazzesco di 21-0. Successivamente è soltanto gestione dell’incontro con un Steph Curry in grande spolvero. Ancora. È titolo. Il settimo e forse il meno atteso.

Golden State Warriors campioni NBA, le parole di coach Steve Kerr

Tutti i titoli sono unici e speciali. Questo è forse il più improbabile, visti gli ultimi anni. C’erano così tante incognite. L’infortunio di Klay Thompson e molti giovani giocatori da integrare. Non voglio criticare Jeff, ma questo commento è relativo. Abbiamo avuto Kevin Durant per tre anni e quelle squadre, con lui, erano intoccabili. Questa squadra è stata confrontata con il 2015 e non ci sono dubbi in comune. Abbiamo un gruppo molto talentuoso e la nostra difesa è stata notevole in queste finali, specialmente nelle ultime tre partite. Sono stato fortunato a far parte di queste formazioni nella mia carriera. Sto ancora aspettando di vedere una squadra vincere un titolo senza avere una grande difesa. Quindi per me, ciò che ha permesso a questa squadra di superare gli ostacoli nei playoff è stata la nostra difesa. Questo è ciò che rende speciale questo gruppo, oltre ovviamente a Stephen Curry: l’intensità e la versatilità in difesa. Draymond Green è il leader di tutto, ma aggiungi Andrew Wiggins, Gary Payton II, l’emergere di Kevon Looney, il ritorno di Klay Thompson… C’è voluto uno sforzo collettivo per raggiungere questo obiettivo e questo formidabile gruppo è riuscito a farlo“.

(Credit foto – pagina Facebook Golden State Warriors)

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button