La Gara 1 del GP della Stiria valido per il campionato di F2 2020 si sono concluse con la prima vittoria in Formula 2 di Robert Shwartzman, pilota russo del team Prema. Il compagno di squadra di Mick Schumacher va così in testa alla classifica. Chiudono il podio Yuki Tsunoda e Guanyu Zhou.

Partenza e prima parte di Gara 1, GP Stiria F2 2020

Dopo più di mezz’ora di attesa a causa delle difficili condizioni meteo, la corsa riesce finalmente a partire dopo qualche giro di trenino dietro alla Safety Car. Il poleman Tsunoda riesce a mantenere la posizione su Zhou. Nei primi attimi di gara cambia poco altro, se non il quarto posto tra Ghiotto ed Aitken, con quest’ultimo che riesce a sopravanzare l’italiano. Ben presto Ghiotto inizia a faticare nel mantenere un ritmo degno di nota e viene superato anche da altri avversari. Al giro 7 e al giro 15 sia Lundgaard che Shwartzman, il quale ottiene la quarta piazza virtuale, riescono infatti a mettersi davanti al pilota di Arzignano.

Gara 1 GP Stiria F2 2020
Christian Lundgaard davanti a Luca Ghiotto dopo il sorpasso al giro 7 – Photo Credit: Twitter Formula 2

Proprio a partire dal 15esimo giro inizia la giostra dei pit stop, con Aitken e Ghiotto tra i primi. La pista tuttavia non permette di montare compound da asciutto: la scelta dunque ricade nuovamente sulle full wet. Anche Zhou e Ilott si fermano ai box: i due si troveranno comunque uno davanti all’altro anche nell’out lap.

Seconda metà della corsa e finale

Yuki Tsunoda, passato il giro di boa della gara, si ferma finalmente per il cambio gomme al giro 26. Lo stop però è troppo in ritardo rispetto a quello dei rivali, anche a causa di un guasto alla radio della monoposto guidata dal giapponese. Tsunoda deve dunque lasciare il primo posto a Guanyu Zhou, il quale viene fregato da Shwartzman qualche giro più tardi, che gli stava subito dietro. Il pilota russo ha un ritmo davvero invidiabile e riesce a scappare dagli inseguitori. Nel frattempo Schumacher continua la sua rimonta.

Gara 1 GP Striria F2 2020
Robert Shwartzman tenta il sorpasso su Callum Ilott all’esterno di curva 4, giro 24 – Photo Credit: Twitter Formula 2

Negli ultimi giri abbiamo quindi Shwartzman al comando della gara, con Tsunoda secondo dopo essere riuscito a riprendere la posizione su Zhou. Il cinese del team Prema ha alle sue spalle il compagno Ilott. Entrambi iniziano ad avere problemi con le gomme e devono dunque dire addio alla vittoria. Mentre Shwartzman allunga, inseguito da Tsunoda grazie ad uno splendido ritmo, Schumacher inizia ad essere davvero minaccioso. Il tedesco sorpassa Ilott e si porta sugli scarichi di Zhou. Mick deve però accontentarsi del quarto posto, così come Tsunoda deve alzare bandiera bianca nei confronti di Shwartzman.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA