Attualità

Green Pass obbligatorio su treni, aerei e navi: le nuove regole

Adv

La prossima settimana sarà approvato un nuovo decreto che regolamenterà l’uso del Green Pass nel settore dei trasporti. Secondo quanto anticipato dal ‘Corriere della Sera’, l’attuale linea del governo è quella di rendere obbligatorio l’utilizzo del Certificato Verde su treni a lunga percorrenza, navi e aerei e di mantenere l’accesso libero su autobustram e metropolitane.

Il 6 agosto 2021 entrerà in vigore, intanto, il decreto già varato che obbliga all’uso del Green Pass per tutte le attività al chiuso, inclusi ristoranti e bar per la consumazione al tavolo.

L’idea del governo è quella di uniformarsi anche per il settore dei trasporti, ma la Lega, contraria, ha richiesto almeno lo slittamento a fine agosto.

La scelta sarà fatta sulla base dell’analisi dei contagi Covid in Italia e, soprattutto, della tenuta dei reparti ospedalieri, aree mediche e terapie intensive.

Nuovo decreto: cosa cambia per treni, navi e aerei

Con l’introduzione del nuovo decreto, sarà possibile salire a bordo di treni a lunga percorrenza, navi e aerei solo col Green Pass, che attesta la prima dose di vaccino fatta almeno 15 giorni prima, la guarigione dal Covid 19 nei 6 mesi precedenti oppure l’esito negativo di un tampone molecolare, antigenico o salivare nelle 48 ore precedenti.

La verifica spetterà, al momento della salita a bordo dei viaggiatori, al personale, come avviene già attualmente per i documenti di imbarco e di identità.

Chi dovesse esibire un certificato contraffatto riceverà una multa e verrà denunciato.

Il Green Pass servirà anche al tracciamento, nell’eventualità in cui dovesse essere accertata la positività di uno dei passeggeri.

Adv
Adv
Adv
Back to top button