Con Halloween alle porte MMI Wrestling ha raccolto per voi i wrestler la cui gimmick è ispirata al mondo dell’horror. Vi consigliamo di non dire a questi soggetti la celeberrima frase “dolcetto o scherzetto” se non volete pagarne le conseguenze.

Doink il Clown

Halloween wrestler WWE
Doink è sicuramente una gimmick molto creepy – Fonte: WWE.com

Il primo personaggio a tema Halloween è Doink , clown malvagio, vagamente ispirato al personaggio del romanzo IT di Stephen King. Debuttò in WWF nel 1993 come heel; tra i più importanti match disputati, vi sono quello con Crush a WrestleMania IX, quello con Randy Savage in una delle prime puntate di a Raw e quello con Bret Hart . A questo punto della carriera, Doink turno face; tuttavia il wrestler che impersonava il clown, Matt Osborne, fu licenziato per abuso di droghe: la gimmick fu passò a Ray Apollo. Il clown fece poi delle sporadiche apparizioni in WWE nei primi anni 2000.

The Yeti

The Yeti
Il “classico” aspetto di un yeti – Fonte: Whatculture.com

Ron Reis, l’uomo dietro The Yeti, entrò nella WCW nel 1995, debuttando ad Halloween Havoc 1995 racchiuso in un blocco di ghiaccio dato che doveva interpretare la gimmick dello Yeti .The Yeti uscì blocco di ghiaccio e si rivelò essere inspiegabilmente una mummia gigantesca.Reis salì sul ring dopo il match e si unì a The Giant nell’eseguire un Bearhug congiunto su Hogan. La mossa fu eseguita così male da Reis che invece di un attacco, fece sembrare che The Yeti stesse sodomizzando l’Hulkster

Giant Gonzales

Halloween Wrestler
Il gigante argentino – Fonte: WWE.com

Non proprio legata al tema di Halloween è la gimmick di Giant Gonzales; la mastodontica Superstar argentina altro non era che un uomo delle caverne e verrà ricordato per essere il wrestler più alto di sempre con i suo 234 di altezza. Debuttò in WWF eliminando The Undertaker dalla Royal Rumble 1993 ed ebbe con quest’ultimo una faida che terminò a Summerslam dello stesso anno.

Undertaker

Risultati immagini per Undertaker
The Phenom – Fonte: WWE.com

Undertaker di certo non poteva mancare in questa raccolta di personaggi a tema horror. Il Deadman è una delle più grandi leggende del wrestling e ciò è dovuta all’aura di mistero legata al suo personaggio che, come suggerisce il suo ring name, è quello di un becchino. La gimmick interpretata da Mark Calaway ha subito innumerevoli trasformazioni nel corso dei decenni riuscendo sempre a rimanere sulla cresta dell’onda.

Kane

Kane Halloween
La Big Red Machine è una delle Superstar con il background più ricco – Fonte: WWE.com

Kane è sicuramente una delle Superstars maggiormente legate all’immaginario del mondo della filmografia horror. Il “fratellastro” di Undertaker è chiaramente ispirato a freak come Jason di Venerdì 13 o a Nightmare. Proprio come Undertaker anche Kane ha visto il suo personaggio evolversi arrivando spesso a partecipare ad Angle comedy. Nel 2003 Glenn Jacobs, l’uomo dietro il wrestler, ha svestito la sua maschera tornando ad essere lo psicopatico dei suoi primi anni in WWF; nel 2012 l’atleta ha vestito nuovamente la sua iconica maschera.

Papa Shango

Halloween
Un’altra gimmick decisamente anomala – Fonte: WWE.com

La gimmick di Papa Shango prevedeva l’entrata in scena del wrestler con un teschio in mano in un tripudio di fumo e di effetti di luce, seguiti da strani rintocchi del gong, e dalla lettura di misteriose “pergamene magiche” i cui incantesimi atterrivano gli avversari talvolta facendoli anche vomitare. Papa Shango venne immediatamente posizionato nella faida tra Hogan e Sid Justice interferendo nel match che i due ebbero a WrestleMania VIII. Quando Ultimate Warrior salvò Hogan dall’attacco congiunto di Justice e lo sciamano, si profilò all’orizzonte un feud tra Warrior e Papa Shango. La rivalità tra i due comprese numerosi “siparietti” irreali che vennero molto criticati dalla stampa specializzata dell’epoca per la poca credibilità, come quando Papa Shango provocò forti spasmi addominali a Warrior grazie ai suoi “poteri magici” o quando, durante un’intervista, dalla fronte del suo rivale iniziò a colare un copioso liquido nero.

Gangrel

Risultati immagini per gangrel
Un vampiro nell’Attitude Era? – Fonte: WWE.com

Nel 1998 viene messo sotto contratto dalla WWF e gli venne assegnata la gimmick di Gangrel, questo nome deriva dal clan dei vampiri Vampiri: la masquerade. L’ingresso di Gangrel lo vedeva arrivare in un anello di fuoco seguito dall’arrivo sul ring del wrestler e durante il suo ingresso si fermava sui gradoni d’acciaio e beveva dentro un calice il cui conteneva del sangue per poi sputarlo.

The Boogeyman

boogeyman wwe
Boogeyman era una star sicuramente popolare nella seconda metà degli anni 2000 – Fonte: WWE.com

The Boogeyman era un personaggio simile a quello di Papa Shango anche se dal nome sembrava dovesse trattarsi dell’uomo nero che spaventa i bambini. L’atleta non verrà certo ricordato per la qualità dei suoi match o per il suo palmares (non vinse nessun titolo in WWE) ma per una sua peculiare caratteristica: dopo ogni match mangiava dei vermi, dei veri vermi.

“Demon” Finn Balor

Risultati immagini per demon finn balor
L’alter ego del “Principe” di NXT – Fonte: WWE.com

Una gimmick veramente singolare quella di Balor: uomo “comune” nei match infrasettimanali e “Demon King” nelle sfide che contano. Il ring name dell’ex leader del Bullet Club deriva dalla fusione dei nomi di due figure mitologiche irlandesi Fionn macc Cumhaill e Balor.

“The Fiend” Bray Wyatt

Halloween The Fiend
Una gimmick veramente straordinaria – Fonte: WWE.com

Ultimo, non per importanza, di questa carrellata di Superstars a tema Halloween è “The Fiend” Bray Wyatt un personaggio che in pochi mesi si è imposto come una delle stelle più popolari della WWE. Dopo il fallimento della gimmick del guru Wyatt ha lavorato per mesi ad un nuovo personaggio e il risultato è The Fiend, il satanasso che metterà a soqquadro la compagnia di Stamford. Per saperne di più su questa gimmick vi linkiamo il nostro focus su Bray Wyatt: https://metropolitanmagazine.it/the-fiend-bray-wyatt-thehottest-4/

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Pagina Facebook MMI Wrestling: https://www.facebook.com/mmiwrestling

Twitter Metropolitan Magazine Italia: https://www.twitter.com/MMagazineItalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA