Formula 1

Hamilton-Alonso, ancora grandi polemiche: l’inglese non si scusa

Dopo il contatto Hamilton-Alonso nel primo giro del Gran Premio del Belgio, su cui si dibatte ormai da giorni, il pilota iberico si era lasciato scappare una comunicazione radio impossibile da edulcorare. L’esperto corridore di Alpine, infatti, ha detto del collega inglese: “√ą un idiota, capace di partire bene solo quando √® primo“. Frasi che di certo non sono passate inascoltate dal diretto interessato di Mercedes che, pur ammettendo la sua colpevolezza, non si scuser√† con lo spagnolo.

Hamilton-Alonso, gli screzi continuano. L’inglese: “Colpa mia, ma le parole di Fernando…”

f1 Todt Hamilton schumacher
Lewis Hamilton – Photo Credit: Mercedes F1 Official Twitter Account

Lewis Hamilton si rende conto (e lo ammette) di essere stato il colpevole dello scontro con Fernando Alonso durante il primo giro sull’asfalto belga di SPA. Il team radio dello spagnolo, per√≤, non √® piaciuto all’anglosassone che non chieder√† scusa all’iberico proprio in virt√Ļ delle parole proferite dal pilota di Alpine. Ecco le sue parole a motorsport.com:

Oggi √® stata sicuramente colpa mia. Non ho lasciato abbastanza spazio e ne ho pagato le conseguenze. Quindi s√¨, non √® stato intenzionale. √ą successo e basta. La comunicazione radio di Alonso su di me? Non ho una vera e propria risposta da dare. So come ti senti nella foga del momento, ma √® bello sapere cosa pensa di me. √ą meglio che sia chiaro quello che prova. E come ho detto, non √® stato intenzionale e me ne assumo la responsabilit√†. √ą quello che fanno gli adulti. Le mie scuse ad Alonso? L’avrei fatto, ma poi ho sentito quello che ha detto. L’incidente? Ricordo di aver guardato a terra, era decisamente in alto. Sono grato di essere ancora vivo e in forma. Sentivo che si era rotto qualcosa nel cambio. Penso che si fosse danneggiato qualcosa anche sulla parte anteriore, quindi mi hanno detto di fermarmi. Ma ovviamente in quei momenti si spera di poter continuare“.

I commissari di gara sono praticamente d’accordo con il pilota inglese affibbiando la colpa dell’incidente spettacolare proprio all’ex campione del mondo su Mercedes. Ecco la spiegazione che hanno dato i direttori di gara in Belgio:

Le ruote anteriori di Hamilton erano davanti a quelle di Alonso all’ingresso della curva. Alonso ha spostato la sua auto fuori traiettoria verso l’interno, con entrambi i pneumatici di destra completamente sul cordolo ed anche un po’ all’interno del cordolo. In nessun momento Alonso √® sembrato perdere il controllo o andare in sottosterzo. Hamilton si √® spostato verso la corda della curva con Alonso ancora accanto e si √® verificata la collisione“.

(Photo Credit: Mercedes F1 Official Twitter Account)

Seguici su Google News

Adv
Pulsante per tornare all'inizio