MovieNerd

Harry Potter e la maledizione dell’erede sarà un film?

Harry Potter e la maledizione dell’erede. Fare di quest’opera teatrale un film può essere la via per risollevare la saga di Harry Potter. Non è un segreto, infatti, che per Animali fantastici potrebbe non esserci futuro e che non possiamo definirla decisamente un grande successo. Scopriamo insieme quali sono i modi e le attuali possibilità per far riprendere il via al mondo cinematografico  di Harry Potter. 

Harry Potter e la maledizione dell’erede il film: l’opinione di un esperto

Dopo la delusione al botteghino della saga di Animali fantastici, l’analista Jeff Bock ritiene che il franchise debba concentrarsi una volta per tutte sulla saga di Harry. Se Harry Potter intende continuare a crescere oltre Animali fantastici, c’è bisogno di un ritorno alle sue radici.

L’esperto del botteghino ha dichiarato a The Wrap che una via vincente in questo senso potrebbe essere adattare il testo teatrale “Harry Potter e la maledizione dell’erede” al grande schermo. Non è tutto perduto per la Warner Bros.  Si  può ancora sfruttare il Wizarding World facendo leva su cosa ha rapito di più i fan: la storia originale.

La Warner, per tuffarsi nel mondo dei maghi a lungo termine, considerando le strade già percorse, deve tornare a ciò che piace di più alla gente e questo è Harry, ha detto Bock.

“Che si tratti di un adattamento di La maledizione dell’erede o qualcos’altro, il prossimo progetto dovrebbe essere qualcosa di più vicino ai libri e che crei un appetito per uno spin-off come era successo per il primo film di Animali fantastici “.

Cosa vorrebbero i fan e cosa ci riserva il futuro

Ci sono ancora molte possibili vie che la Warner potrebbe prendere. La saga di Harry Potter, così come l’abbiamo conosciuta nei tempi d’oro, ha creato molteplici spunti e tanti personaggi che si possono ancora approfondire. Conosciamo bene il mondo immaginario dei fan stessi della saga. Avventure dei Malandrini James, Sirius, Remus e Peter Minus; approfondimenti e desideri legati ai vari professori di Hogwarts, una lente d’ingrandimento sulle vite dei personaggi secondari. In molti, negli anni passati, gridavano a gran voce di desiderare una serie tv. Ad oggi, niente di tutto questo pare coincidere con  ambizioni reali.

Harry Potter e la maledizione dell’erede: le posizioni della Warner e di Daniel Radcliffe

 Se come abbiamo visto la critica suggerisce e incoraggia un film di  Harry Potter e la maledizione dell’erede,  la Warner Bros deve ancora confermare qualsiasi tipo di adattamento cinematografico.

Daniel Radcliffe, interprete di Harry Potter, ha già espresso le sue posizioni: non è interessato ad un film su La maledizione dell’erede, nonostante siamo certi che i fan sarebbero felicissimi di rivederlo in quei panni. Abbiamo già assistito recentemente al successo e al nostalgico entusiasmo di chi è andato al cinema a vedere Spider-Man No Way Home e ha rivisto  sul grande schermo sia Tobey Maguire che Andrew Garfield. Per Daniel Radcliffe, ci sono speranze? Ci risulta che anche Garfield, fino alla fine, abbia dichiarato di non aver preso parte al progetto. Eppure, la realtà e la sorpresa hanno condotto gli spettatori verso la via più desiderata.

Animali fantastici-I segreti di Silente: un record di insuccesso

Le discussioni sul futuro di Harry Potter sono state molteplici nelle ultime settimane. Le argomentazioni sono fiorite alla luce dello scarso successo al botteghino di Animali fantastici: I segreti di Silente . Il film detiene attualmente il record per i peggiori numeri di apertura dell’intero franchise, il che, secondo quanto riferito, sta spingendo la Warner Bros a riconsiderare tutta la serie. Animali fantastici, infatti, doveva coprire cinque film, ma i rendimenti decrescenti hanno suscitato preoccupazioni sul fatto che il quarto e il quinto film potrebbero non vedere mai la luce del giorno.

Articolo di Sofia Pucciotti

Continuate a seguire tutte le nostre novità anche su Instagram

Sofia Pucciotti

Laureata alla Magistrale di Editoria e Scrittura a Roma, presso La Sapienza, cresciuta a pane, Disney e fantasia.
Back to top button