Cultura

Il 25 marzo si festeggia il Dantedì, decine di eventi in Italia e nel mondo per celebrarlo

Il Dantedì è una giornata dedicata completamente a Dante e alla sua più grande opera. La ricorrenza è stata istituita dal Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro della Cultura, Dario Franceschini, nel 2020. La scelta del giorno non è casuale: il 25 marzo è la data che i dantisti riconoscono come l’inizio del viaggio nell’aldilà descritto  letterariamente nella “Divina Commedia”. Il Dantedì 2021 va celebrato in modo speciale, proprio nell’anno del settecentesimo anniversario della morte dell’Alighieri. Ecco perché in tutta Italia, e in particolar modo a Firenze, Ravenna e Verona, tre città chiave nella storia di Dante, sono centinaia gli eventi, piccoli e grandi, che rendono omaggio a Dante e alla sua Commedia.

Ecco come sarà celebrato Dante

In occasione delle celebrazioni per il Dantedì, il 25 marzo, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del ministro della Cultura, Dario Franceschini, in diretta su RaiUno, alle 19.10, Roberto Benigni legge il XXV Canto del Paradiso nel Salone dei Corazzieri al Quirinale. Presenta Serena Bortone, interviene il gruppo di musica antica Al Qantarah. Il genio di Dante è riconosciuto dal mondo intero e non è certo solo l’Italia a voler festeggiare: sono migliaia gli eventi organizzati “dal basso” in tutti i continenti, grazie a iniziative spontanee. Tutti eventi che portano Dante anche nel mondo, grazie alla collaborazione di 12 Istituti di cultura italiana all’estero

Giulia Di Maio

Back to top button