15.3 C
Roma
Aprile 15, 2021, giovedì

Il Covid porta via Larry King, giornalista e storico conduttore della CNN

- Advertisement -

Il giornalista e storico conduttore del “Larry King Live” è deceduto a 87 anni. Era ricoverato a Los Angeles a causa del Coronavirus. Le altre complicazioni l’hanno portato via

Addio Larry King

Il giornalista e celebre volto della CNN ha chiuso gli occhi quest’oggi a Los Angeles, dov’era ricoverato per Covid. Nato il 19 novembre del 1933, Lawrence Harvey Zeiger, ha poi cambiato agli albori della sua carriera il nome in Larry King (da cui prende vita l’omonimo show). Inizia la sua carriera come radiofonico negli anni 50, catapultandosi nel mondo dello spettacolo che l’ha portato in poco tempo ad intervistare oltre 50 mila star di cinema, musica, politica ecc.. Nel 1985 prende vita il “King Show”, trasmesso sulla celebre CNN. L’inconfondibile eleganza del conduttore e il suo charm lo guideranno presto verso una visione iconica del suo personaggio nel mondo dei talk show.

Dai problemi personali al Coronavirus

Larry, orami ottantenne, soffriva di diabete. In passato aveva avuto anche seri problemi cardiaci e nel 2017 è stato operato per un tumore ai polmoni. Ma questo non aveva fermato lo showman che, dopo l’addio alla CNN, si era trasferito online col suo Larry King Now. Un talk show digitale in cui gli utenti potevano intervenire con le loro domande su Twitter. Ultimamente conduceva anche il domenicale Politicking with Larry King su Hulu e Rt America. Ma il 2020 inizia per lui in maniera tragica. Prima un ictus a maggio, poi il divorzio e la precoce perdita di due figli nel giro di poche settimane. In ultimo il contagio da Covid avvenuto a dicembre che lo avrebbe portato nella clinica di Los Angeles, dove ha esalato il suo ultimo respiro questa mattina.

Un conduttore senza precedenti

Cravatte colorate, polsini di camicia ben curati. Larry King ha fatto la storia dello show americano. Da Frank Sinatra alla first lady Obama fino ad arrivare ad una Lady Gaga in bretelle. Resterà il celebre King, padre di un modo unico di fare la TV e vittima rimpianta di uno dei mali assoluti del ventunesimo secolo: il coronavirus.

Emanuele Battaglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Emanuele Battaglia
Sogno ad occhi aperti il mondo che respiro ogni giorno. Una penna mi aiuta a raccontarlo e le parole, spesso, sono incastri perfetti che si fondono tra l'inchiostro vivo di questa realtà
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -