CalcioCronacaSport

Il nuovo calendario di Serie A, tra date, soste, big match, turni infrasettimanali e diritti televisivi

E’ di poco più di una settimana fa, precisamente del 26 luglio scorso, il sorteggio del calendario della nuova Serie A 2018/19, che comincerà sabato 18 agosto e terminerà il 26 maggio prossimo. Di seguito criteri, big match e tutto quello che c’è da sapere sulla stagione calcistica ventura.

Ricordiamoci, anzitutto, che quest’anno verrà applicato il cosiddetto “spezzatino”, già in vigore da anni in Spagna, per aumentare le finestre orarie delle partite. Dunque, avremo tre partite il sabato (alle ore 15:00, 18:00 e 20:30), sei la domenica (con una partita alle 12:30, alle 18:00 e alle 20:30 e tre alle 15:00) e un monday night alle 20:30. Le prime giornate, invece, si giocheranno tendenzialmente in orari serali.

Apriranno, quindi, le danze e la stagione calcistica Chievo e Juventus, con l’esordio di Cristiano Ronaldo in Serie A allo stadio Bentegodi di Verona. A seguire, il primo big match della stagione, con Lazio-Napoli. Altri due scontri diretti nella giornata successiva, con Lazio e Napoli nuovamente impegnate, questa volta, rispettivamente, contro Juventus e Milan. Se per i campioni in carica l’avvio di stagione appare in discesa, almeno sulla carta, non si può dire lo stesso per il finale. Il sorteggio ha, infatti, riservato ai bianconeri le sfide più ostiche con Milan, Fiorentina, Inter, Torino e Roma dalla 12esima alla 17esima giornata, intervallate dalla partita con la Spal al 13esimo turno.

La Lega ha, poi, stilato una serie di criteri molto stringenti, consultabili sul sito stesso (http://www.legaseriea.it/it/sala-stampa/notizie/info/criteri-di-compilazione-calendario-serie-a-tim-2017-2018), per determinare alcuni scontri diretti. Fra questi, il divieto di derby e scontri diretti durante i turni infrasettimanali.

Le soste e i turni infrasettimanali

A dicembre si giocherà il 22, il 26 (avremo, così, il Boxing Day all’inglese), e il 29, con successiva sosta e col campionato che riprenderà il 20 gennaio. Ci saranno due turni infrasettimanali: mercoledì 26 settembre e mercoledì 3 aprile. Il campionato si fermerà per le nazionali il 9 settembre, il 14 ottobre, il 18 novembre e il 24 marzo.

La divisione delle partite tra Sky e Dazn

Uscito di scena Mediaset Premium (salvo l’accordo siglato con Perform/Dazn), il nuovo bando per la suddivisione dei diritti televisivi ha previsto l’esclusiva di 7 partite a settimana per un’emittente, aggiudicate da Sky, e quelle del sabato sera, lunch match della domenica e una del tradizionale orario delle 15 per un altro broadcaster. Queste ultime sono state aggiudicate dalla piattaforma tedesca Dazn, che ha anche il diritto di trasmissione in esclusiva di 4 big match. Precisamente del derby d’andata di Torino e d’Italia al ritorno, più Juventus-Roma e Milan-Napoli. 

 

Back to top button