Beauty

Implantologia a carico immediato: come funziona

Se a causa dell’età, di qualche problema specifico, potrebbero essere caduti uno o più denti non bisogna rinunciare per sempre all’idea di poter tornare a masticare come una volta. Anzi, il ripristino della masticazione può essere pressoché istantaneo se ci sottoponiamo ad un intervento di implantologia a carico immediato.

Molto spesso si è rimasti alla concezione vecchia di implantologia, quello in base alla quale ci vogliono molti interventi e soprattutto molto tempo per poter andare a fissare un impianto. Eppure non è più così perché ci sono stati dei notevoli passi in avanti da questo punto di vista: la scienza non si ferma mai e vuole scoprire sempre nuove strategie nuove tecniche per diminuire i tempi di intervento e di recupero in modo da aumentare esponenzialmente la qualità di vita dei pazienti.

Non c’è alcun motivo per rimanere troppo a lungo senza uno o più denti in una condizione che scientificamente è denominata come edentulia parziale o totale. Eppure siamo anche nell’epoca in cui l’immagine è davvero importante, dove ci facciamo più foto che tutte le generazioni passate. E non è bello doverle fare sempre a bocca chiusa, andando a smorzare un sorriso che una volta doveva essere particolarmente luminoso. Questo fatto può togliere fiducia in se stessi e anche scatenare degli umori depressi, ma non è assolutamente il caso perché fissando un appuntamento con un professionista e uno specialista di implantologia si potrà andare ad usufruire di nuovi approcci rapidi che consentano di inserire dei denti immediatamente.

Qualche informazione specifica su questo tipo di operazione

Sostanzialmente un intervento di implantologia a carico immediato serve per inserire subito una protesi provvisoria fissa, invece che utilizzarne una mobile come invece era da prassi. Quello che viene fatto è andare a forare l’osso della mandibola, laddove chiaramente ci sia spazio a sufficienza, per andare ad inserire i cosiddetti impianti.

Questi impianti sono costituiti da viti in titanio, molto resistenti, che vengono collocate come delle radici al posto di quelle che non ci sono più. Attraverso un processo conosciuto come “osteointegrazione” queste viti si andranno a solidificare all’interno dell’osso. I denti però vengono posizionati sopra queste radici, ovvero avvitati sulle viti di titanio, entro circa 48 ore da che è stato eseguito, ciò significa che non si rimarrà nemmeno due giorni senza denti e c’è da stare certi che le nuove corone dentali saranno simili in tutto e per tutto a dei denti reali, sia per quanto riguarda l’apparenza estetica, sia per quanto riguarda la funzionalità della masticazione. Difatti le protesi mobili possono dare qualche problema, sia di fastidio ad essere indossate, messe e tolte continuamente in una instabilità che potrebbe creare anche delle irritazioni alle gengive.

È chiaro che ci devono essere dei presupposti per essere i candidati ideali ad un intervento di impianto lo Gia a carico immediato, perché se questo tipo di approccio avesse modificato su tutti verrebbero eliminati gli altri che si usano in alternativa. La condizione principale è quella di avere abbastanza osso, e che sia molto denso.

Back to top button