Esteri

India, la truffa dei vaccini Covid: acqua salata a 14 euro somministrata ad oltre 2mila persone

Adv

Migliaia di persone in India sono rimaste vittime di un’elaborata truffa che prevedeva la vendita di vaccini falsi contro il coronavirus in India. Diversi i medici e gli operatori sanitari tra gli arrestati. Almeno 12 ‘open day’ fake si sono svolti nei pressi del centro finanziario di Mumbai, nello stato occidentale del Maharashtra, ha affermato Vishal Thakur, un alto funzionario del dipartimento di polizia locale, come riporta la Cnn.

“Il modus operandi era sempre lo stesso: iniettavano una soluzione di acqua salata”, ha detto Thakur. Sarebbero almeno 2.500 le persone alle quali sono stati somministrati i finti vaccini anti Covid. Per ogni dose gli organizzatori avrebbero guadagnato una cifra corrispettiva tra gli 8 e i 14 euro, per un ammontare di circa 23mila euro in totale. “Abbiamo arrestato anche dei medici”, ha aggiunto Thakur. “Facevano riferimento ad un ospedale che produceva certificati falsi, fiale, siringhe”. Una delle false unità di somministrazione è stata allestita in una società immobiliare, ma “nessuno dei nostri membri ha avuto sintomi e abbiamo dovuto pagare in contanti”, ha detto un residente lì, secondo CNN-News18. “A quel punto, abbiamo iniziato a dubitare”. Finora, 14 persone sono state arrestate con l’accusa di frode, tentativi di omicidio colposo, associazione a delinquere e altre accuse. Altri arresti potrebbero arrivare mentre la polizia continua a indagare su altre persone coinvolte nella truffa, ha detto Thakur.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button