Tennis

Indian Wells, semifinale Nadal-Alcaraz: maestro contro allievo

Immaginate per un istante di avere di fronte il vostro idolo di infanzia: sicuramente provereste un turbinio di emozioni e le gambe potrebbero tremarvi. Ecco, questo è ciò che non deve accadere a Carlos Alcaraz, fenomeno 18enne del tennis spagnolo, che sabato per le semifinali degli Indian Wells non solo avrà di fronte, ma dovrà anche sconfiggere, il suo idolo Rafa Nadal, il 35enne spagnolo che ha riscritto in suo favore le pagine del tennis. I due, entrambi potenzialmente vincitori finali, arriveranno dopo due gare diverse: Alcaraz ha liquidato senza patemi il 12o al mondo Cameron Norrie, Nadal ha regolato a fatica l’australiano Nick Kyrgios 7-6, 5-7, 6-4. Analizziamo, adesso, le parole del ragazzo prodigio spagnolo. Ci apprestiamo a vivere un Nadal-Alcaraz davvero scoppiettante.

Nadal-Alcaraz agli Indian Wells, parla il 18enne: “Non capita tutti i giorni di giocare contro il proprio idolo”

È così speciale poter giocare la mia prima semifinale in un Masters 100 qui a Indian Wells. Mi sto godendo ogni singolo secondo“.

Sono le parole molto sincere di un ragazzo che gioca per divertirsi, ma che è anche consapevole di non essere lì per caso. Sulla sfida contro il suo mentore Nadal, emozionato, dichiara:

“È dura giocare contro Nadal, ma allo stesso tempo mi godrò il momento, mi godrò la partita. Non capita tutti i giorni di giocare contro il proprio idolo. Sarò felice anche se perderò la partita, ma in questo momento sono concentrato per giocare al meglio contro Nadal e poter cogliere le mie possibilità”.

Per dovere di cronaca bisogna dire che questa non è la prima volta in cui mentore e allievo si sfidano: nel 2021, ai sedicesimi dell’ATP Master di Madrid, Rafa Nadal ha sconfitto 6-1, 6-2 Alcaraz. Il giovane di Murcia, adesso, è molto più esperto e potrebbe essere seriamente lui la vera novità di Indian Wells.

Daniele Caponio

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button