Indycar Portland: Sato vince la prima gara stagionale

Takuma Sato vince una fantastica gara a Portland davanti a Hunter-Reay e Bourdais. 5°Scott Dixon, uscito indenne da una carambola mentre Rossi 8°sprofonda a -30 dal leader.

Sato ha trionfato a Portland 11 anni dopo l’ultimo gran premio sul tracciato dell’Oregon nonostante partisse dalle retrovie dello schieramento di partenza.

Al via una carambola ha visto coinvolti Dixon, Marco Andretti, ma anche il ko di Ed Jones, James Hinchcliffe e Graham Rahal. Tuttavia il neozelandese è uscito miracolosamente incolume riuscendo a riprendere la via della pista in fondo al gruppo. A quel punto ha impostato una strategia a due soli pit stop, contro i tre della maggior parte della concorrenza.

E’ stata questa stessa tattica che ha consentito a Sato di ottenere una vittoria che dalle qualifiche era parsa molto difficile; per questo motio Sato ha impostato una gara di ritmo con lo scopo di fare una sosta in meno dei primi.

Una scelta che ha avuto successo, mentre a farne le spese sono stati soprattutto Alexander Rossi e Josef Newgarden, partiti per una gara d’attacco impostata sulle tre soste, che li aveva visti occupare le prime due posizioni dopo che il poleman Will Power ha perso colpi a causa di un problema al cambio. Una Caution arrivata nel momento sbagliato però li ha fatti precipitare a centro gruppo e chiudere rispettivamente in ottava e decima posizione.

Classifica finale

A fare festa quindi alla fine è stato Sato, che ha colto la sua prima affermazione stagionale davanti a Ryan Hunter-Reay e a Sebastien Bourdais, in una giornata trionfale per la Honda che ha messo tre dei suoi propulsori sul podio. Il primo tra i motorizzati Chevrolet è stato invece Spencer Pigot, quarto con la Dallara della Ed Carpenter Racing.

Il vincitore morale però è probabilmente Dixon, che con il quinto posto allunga su Rossi portando a 29 punti il suo margine. Tutto quindi è rinviato a Sonoma per l’ultimo appuntamento stagionale. Rossi dovrà evitare di commettere errori e sperare in un pizzico di fortuna, contando sul fatto che all’ultima gara viene attribuito un punteggio doppio.

Per essere sempre sul pezzo siamo arrivati anche su Telegram e Instagram; se vuoi rimanere sempre aggiornato sui motori: 

© RIPRODUZIONE RISERVATA