Calcio

Inter, caccia agli esterni: tanti nomi per il nuovo corso di Inzaghi

Un calciomercato non più faraonico dopo la crisi societaria di Suning, la holding che controlla il pacchetto di maggioranza dell’Inter. Il prestito del fondo Oaktree che, in caso di mancato risarcimento, diventerebbe il nuovo proprietario del club. Stile Milan. Un nuovo allenatore dopo l’addio di Antonio Conte ed un mercato complicatissimo che vivrà, soprattutto, di occasioni. L’Inter è a caccia di esterni in questa sessione estiva così imprevedibile.

Un problema da risolvere: Inter, caccia agli esterni

L’addio di Achraf Hakimi ha ingigantito il vuoto in un settore già poco fornito. È per questo che l’Inter sta concentrando i suoi sforzi iniziali in questo calciomercato sul reperimento di almeno un terzino. E dovrà essere quello titolare, almeno sulla fascia destra. Sono tantissimi in nomi fatti per il nuovo scacchiere tattico di Simone Inzaghi, mister arrivato a fine campionato dalla Lazio. Il sogno si chiama Hector Bellerin, seguito a breve giro di posta da Denzel Dumfries. L’elevato costo dei loro cartellini, però, spinge Beppe Marotta e Piero Ausilio a cercare profili interessanti ad un prezzo ridotto: secondo Il Corriere dello Sport, avanzano le candidature di Davide Zappacosta, Bartosz Bereszynski ed Hans Hateboer. Attenzione, infine, al pupillo del nuovo mister: è Manuel Lazzari. Ma Claudio Lotito non fa sconti. Soprattutto a Simone Inzaghi. 

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credits foto: Inter Facebook)

Adv
Adv
Adv
Back to top button