Pallavolo

Italia-Porto Rico, le Azzurre soffrono ma vincono 3-0

Era un test più difficile rispetto a quello contro il Camerun e si sapeva, ma alla fine le Azzurre non si sono lasciate intimorire. Contro Porto Rico è arrivata la seconda vittoria di questo mondiale, un successo per 3-0 sudato set dopo set. La squadra di Mazzanti si conferma così in testa al girone A a punteggio pieno. Andiamo dunque a ripercorrere i momenti salienti di Italia-Porto Rico.

Italia-Porto Rico, prova di forza delle Azzurre

Italia vittoriosa sul Camerun nel match d’esordio ai Mondiali (Crediti Foto: Federazione Italiana Pallavolo | Facebook)

La condizione fisica ha forse inchiodato un po’ l’Italia, che d’altro canto è stata brava ad emergere e superare le avversarie con una prova di forza non da poco. Contro Porto Rico è arrivato il secondo successo consecutivo per 3-0, al termine però di tre set tutti combattuti. In questo caso, basta vedere i parziali per capire la situazione: 28-26, 25-21 e 26-24.

Porto Rico si dimostra essere fin da subito una squadra organizzata e pronta a rispondere colpo su colpo alle azzurre. Tuttavia, come l’Italia mette in campo i suoi assi arriva anche un cambiamento di rotta a livello di gioco e mentale. Il primo set si dimostra essere subito equilibrato ed intenso con le portoricane che agguantano le italiane sul 24-24, annullando un set point, e poi riuscendo a capovolgere la situazione sul 25-26. Egonu e compagne però non si perdono d’animo e ribaltano chiudendo il primo set sul 28-26.

Nel secondo set la squadra di Mazzanti appare maggiormente in controllo e sembra possa riuscire a prendere il largo. Eppure nel momento migliore arriva la risposta di Porto Rico che si porta fino al +5 con il parziale di 19-14. L’Italia non si arrende, lotta e reagisce con successo portandosi dal 21-17 di svantaggio ad un 21-25 che regala loro anche questo set. Infine, nella terza e ultima parte di gara le avversarie provano fino alla fine a riaprire l’incontro, senza raggiungere l’esito sperato. Le Azzurre si ritrovano spesso ad inseguire, annullano un set point e convertono, alla prima occasione disponibile, il loro match point. Con il 26-24 si chiude quindi la gara e l’Italia si prende nuovamente il bottino pieno.

Malinov: “Partita tosta, ma è venuta fuori la voglia di vincere”

Al termine della gara Ofelia Malinov ha ben descritto ai microfoni della federazione l’andamento della gara. Queste alcune delle sue dichiarazioni: “E’ stata una partita tosta e ci hanno messo in difficoltà, ma la cosa positiva è che siamo riuscite a recuperare in tutti i tre set. E’ venuta fuori la voglia di vincere e ci siamo rese conto che quando imponiamo il nostro gioco, la differenza la facciamo noi. Ci siamo sciolte un po’ di più verso la fine. Bene che ci abbiano messo in difficoltà perché arriveranno anche partite più complesse che dobbiamo saper gestire”.

Adesso le Azzurre hanno la loro testa rivolta verso il Belgio che affronteranno questa sera alle 18 sempre ad Arnhem, quella che oramai è divenuta la casa olandese dell’Italia per questa prima fase.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button